Sette banche cinesi hanno depositato istanza presso il tribunale di Milano per annullare la delibera del Cda dell'Inter secondo la quale il presidente Steven Zhang non percepisce alcun compenso legato alla carica. La delibera risale al 18 febbraio 2019 ma, come riporta milanofinanza.it, gli istituti bancari cinesi ne hanno richiesto l'annullamento con l'obiettivo di rivalersi sui redditi "italiani" di Zhang.
Serie A 2022-2023, la classifica aggiornata | Serie A 2022-2023, calendario e risultati | Serie A 2022-2023, la classifica marcatori aggiornata
Serie A
Pioli: "Questo Milan non è più giovane. È maturo per vincere queste partite"
6 ORE FA
Il presidente nerazzurro sarebbe esposto per 250 milioni di euro verso le banche in questione, tra prestiti e un'obbligazione inadempiente. La prima udienza è fissata per l'8 marzo 2023 presso il tribunale di Milano. "A tenere le fila per gli istituti cinesi - come precisa milanofinanza.it - è la China Construction Bank, una quelle quattro grandi banche pubbliche di Pechino".

Marotta: "Dispiace per Perisic, ma voleva andare in Inghilterra"

Serie A
Inzaghi: "Sconfitti nella nostra miglior partita stagionale"
8 ORE FA
Serie A
Gli infortuni non bloccano il Milan: 3-1 all'Empoli nel recupero
9 ORE FA