Grande attesa per l’esordio in campionato dell’Inter. I Nerazzuri saranno impegnati sabato sera (fischio d’inizio alle 20.45) al Via del Mare contro il Lecce neopromosso. Una sfida che arriva dopo un precampionato ricco di ombre per la squadra di Simone Inzaghi, con il 4-1 al Lugano come unica vittoria a fronte di due pareggi (Monaco e Lione) e altrettante sconfitte (Lens e il pesante 4-2 contro il Villareal). Per questo, Inzaghi cerca conferme adesso che si inizia a fare sul serio e la squadra è formata. "In qualità di allenatore dell’Inter, d’ora in poi non parlerò più di mercato" afferma "La squadra è questa, l’ho concordata con società e proprietà. Ci manca solo un sostituto di Ranocchia e la società è al lavoro per questo” .
In vista della sfida in Puglia, c’è ottimismo per quanto riguarda Marcelo Brozovic. Il regista nerazzuro si è allenato questa mattina ad Appiano Gentile insieme alla squadra ed è torno a disposizione di Inzaghi per un possibile impiego fin dall’inizio. Out invece Danilo D’ambrosio che non partirà insieme alla squadra ma sarà tenuto a riposo fino a lunedì.
Calcio
Inter, ora è uffIciale: Pinamonti è un giocatore del Sassuolo
11/08/2022 ALLE 21:15

SULL'ESORDIO

"C’è tanta voglia di questo esordio. Abbiamo fatto un buon lavoro in preparazione fin dal 6 luglio, disputando tante partite molte delle quali impegnative. Ma era quello che volevamo. Avevamo intenzione di misurarci con squadre più avanti di noi a livello fisico. La nostra paura era solo quella di perdere qualche giocatore per colpa degli infortuni"

SULLA STAGIONE

"Mi auguro sia un altro grande anno, anzi deve esserlo. Siamo l’Inter: abbiamo il dovere di ambire al massimo. Abbiamo perso Perisic, giocatore per noi importantissimo che ha fatto altre scelte ma sono arrivati altri giocatori. Mkhitaryan è funzionale, Bellanova e Aslani sono due giovani con la voglia di imparare. L’anno scorso abbiamo fatto un ottimo percorso con due trofei vinti e l’amarezza dello scudetto sfumato per solo due punti. Sarà un campionato difficile, anomalo per via del Mondiale in inverno e con tante squadre che lotteranno come noi. Le dirette avversarie si sono rinforzati ma sanno che ci sarà l’Inter sul loro percorso"
LEGGI - FANTACALCIO, FORMAZIONI TIPO SERIE A: COME GIOCHERANNO E I TITOLARI DELLE 20 SQUADRE

SUL LECCE

"A Lecce troveremo un ambiente carico d'entusiasmo e un grande pubblico. In tanti, giocano insieme già dall’anno scorso e hanno un allenatore molto preparato. Dovremo fare una partita vera, da Inter, per vincere. Sulla formazione ho qualche dubbio che scioglierò solo il giorno della gara. In varie ruoli ho delle coppie e tutti mi stanno mettendo in difficoltà nelle scelte perché finora hanno lavorato alla grande"

SU LUKAKU

"L'inserimento procede bene, si sta integrando e lavorando bene come gli altri tre giocatori in attacco. È stato lontano un anno da un ambiente che, comunque, già conosce . Non è nuovo nell’inter. Sono contento anche degli altri attacanti Lautaro, Dzeko e Correa. Abbiamo deciso di puntare su questi quattro che mi danno garanzie, ma ringrazio Pinamonti e Sanchez per il lavoro svolto finchè sono stati con noi"

SUI PORTIERI

"Credo che avere due portieri così sia tutt'altro che un problema ma bensì una grande risorda. Conosciamo il valore di Handanovic e Onana sta facendo un grande lavoro. Si è integrato benissimo nello spogliatoio, è un ragazzo solare che troverà sicuramente spazio durante la stagione"

Lukaku: "Faremo di tutto per vincere lo Scudetto"

Serie A
Lecce-Inter: probabili formazioni e statistiche
11/08/2022 ALLE 08:45
Champions League
Inter, il turnover funziona: a Plzen ha vinto anche Inzaghi
14/09/2022 ALLE 10:01