"Non so quanto io possa parlare degli obiettivi della prossima stagione, ma mi piacerebbe vincere la Conference League. I tifosi viola meriterebbero molti successi, la Fiorentina è arrivata in Europa ed è arrivato il momento di restarci con continuità". Intervistato da DAZN, Luka Jovic non si nasconde e sintetizza così le grandi ambizioni della squadra viola in vista della prossima stagione. Il 24enne attaccante serbo, reduce dall'esperienza al Real Madrid, ha enormi motivazioni: "Ci stiamo allenando al meglio, ci vuole del tempo perché un giocatore si abitui ai concetti di un nuovo ruolo. Ho vestito la maglia del Real per tre anni, ho potuto lavorare con i migliori giocatori e allenatori del mondo. Ho imparato molto e acquisito esperienza".

Sulle ragioni che l'hanno spinto alla Fiorentina

"Le più importanti erano le ambizioni e che l'allenatore coltivasse un'idea di calcio offensiva. La Fiorentina è una delle poche squadre in Italia che gioca un calcio offensivo. Come sapete a Firenze hanno giocato molti giocatori balcanici, e adesso ci sono altri tre serbi: non posso che augurarmi di replicare i successi del passato. Avevo bisogno di allenarmi con un allenatore così, che ti spingesse a lavorare così tanto. Speriamo di fare insieme grandi cose".
Serie A
Inchiesta Juve, procura di Torino pronta a rinvio a giudizio
38 MINUTI FA

Come cambia la Fiorentina con Luka Jovic

Serie A
Agnelli: "Juventus più grande di chiunque la potrà guidare"
2 ORE FA
Serie A
Juve nei guai! Ronaldo vuole i 20 milioni della “carta segreta”
10 ORE FA