Non poteva che essere speciale. Cinque anni, 173 partite e 60 gol dopo Josip Ilicic e l'Atalanta si sono detti addio per l'ultima volta. Lo sloveno, appena svincolato, nel prepartita della gara con il Torino (qui la DIRETTA SCRITTA) ha salutato i tifosi del Gewiss Stadium con un emozionante giro di campo, accompagnato dagli scroscianti applausi di tutto il pubblico presente. Per lui anche uno striscione: "Per quei tocchi emozionanti che ci hanno fatto venire i brividi. Grazie Ilicic!". Un messaggio e un'atmosfera che hanno particolarmente scosso lo sloveno, che tra un bacio e l'altro verso i supporters è stato a stento capace di trattenere le lacrime: alla bella iniziativa ha partecipato anche la squadra, che gli ha riservato la passerella d'onore al momento del suo ingresso sul rettangolo verde. A concludere il toccante commiato l'abbraccio con il settore più caldo del tifo atalantino.
Ai microfoni di DAZN il centrocampista ha poi raccontato le sue sensazioni: "Il gol più bello? Ce ne sono tanti, forse quello al Torino è stato il più difficile. Ringrazio tutti quanti. Non era facile essere qui oggi per me ma hanno meritato la mia presenza. I ricordi sono la cosa più bella che rimangono. Le notti europee sono state le partite più belle. Quelle non si scordano mai, anche come le finali di Coppa Italia che non abbiamo vinto. Noi giocatori viviamo per queste cose qui. Un affetto del genere l'hanno vissuto pochi giocatori in carriera. Non potevo nemmeno sognarla una serata del genere". Ilicic ha poi svelato i dettagli riguardanti il suo futuro: "Non smetto ancora, continuerò a giocare a calcio sicuramente. Il professore come nickname? Quello resta sempre.Quest'anno ci sono tante squadre forti, fossi l'Atalanta mi accontenterei dell'Europa League. Ilicic dove va? Per ora non lo so, so solo che voglio continuare".
Calciomercato
Le 5 trattative che vi siete persi oggi (31/08)
31/08/2022 ALLE 20:05

Ilicic-Atalanta: il saluto dello sloveno sui social

Ilicic, che ha risolto ieri il contratto con i bergamaschi, aveva sfruttato ieri i social per ringraziare tutto il mondo Atalanta condividendo uno struggente messaggio: "Non è facile trovare le parole giuste per salutarvi, un insieme di emozioni e ricordi ho vissuto in questi 5 anni. 5 anni di gioia, felicità e magia, ma anche dolore e momenti non sempre facili. Grazie per avermi sostenuto e per esserci sempre stati. Grazie a chi mi è stato vicino, a tutti i tifosi, tutte le persone che lavorano dentro la società, allenatore e compagni. Grazie per l’affetto che mi dimostrate sempre. Insieme abbiamo fatto la storia, e la storia non sarà mai dimenticata. Sarete sempre nel mio cuore, FORZA ATALANTA".

Gasp: "Ilicic? Si allena con la squadra ma ad oggi è improponibile"

Calciomercato
Le 5 trattative che vi siete persi oggi (22/08)
22/08/2022 ALLE 21:45
Calciomercato
Le 5 trattative che vi siete persi oggi (9/06)
09/06/2022 ALLE 21:07