Calcio
Serie B

Inzaghi e la Serie A, terzo tentativo; e il Benevento ora sogna Bonaventura e Gervinho

Condividi con
Copia
Condividi questo articolo

Gervinho - Napoli-Parma - Serie A 2019/2020 - Getty Images

Credit Foto Getty Images

DaDavide Fumagalli
30/06/2020 A 07:32 | Aggiornato 30/06/2020 A 07:32
@DavideFuma

Dopo i fallimenti con Milan e Bologna, "Super Pippo" di nuovo all'esame col massimo campionato. Intanto il ds Pasquale Foggia sogna in grande: blocca Loic Remy, ex Chelsea, il club del patron Vigorito punta a Bonaventura e Gervinho, ha in mente Daniel Sturridge, ex Liverpool e City, e tiene aperte le "alternative" Inglese e Lapadula.

Il Benevento torna in Serie A e lo fa alla grande dopo aver dominato il campionato cadetto. La stagione 2021-22 sarà un banco di prova importante per il club di Ciro Vigorito, che non vorrà essere ancora una volta una meteora che scompare nell'arco di 12 mesi, e per Pippo Inzaghi, che ha bisogno di una conferma al massimo livello italiano dopo aver sempre fatto bene nelle cosiddette categorie inferiori. Per fare ciò servirà rinforzare la squadra e il ds Pasquale Foggia ha in mente nomi importanti come quelli di Gervinho e Bonaventura.

Pippo Inzaghi e la A: atto terzo

Serie B

Il Benevento torna in Serie A! La squadra di Inzaghi è aritmeticamente prima con 7 turni di anticipo

29/06/2020 A 20:54

Conquistata la promozione sul campo, ora Inzaghi si troverà di fronte nuovamente all'esame della Serie A, per la terza volta in carriera. Le prime due esperienze non sono state fortunate, anche se qualche alibi per Pippo ovviamente c'è. Nel 2014-15 Adriano Galliani lo pose al timone del Milan dopo appena due anni di gavetta nelle giovanili rossonere e la vittoria del Torneo di Viareggio: batte 3-1 la Lazio all'esordio ma chiuderà con un anonimo decimo posto (13 vittorie, 13 pareggi, 12 sconfitte), con l'esclusione dalle coppe europee e l'esonero nonostante un altro anno di contratto.

Nell'estate 2018 è il Bologna a chiamarlo dopo l'ottimo lavoro fatto nei due anni precedenti a Venezia, con la promozione dalla Lega Pro alla B e il salto in A accarezzato, con l'uscita soltanto nelle semifinali playoff. Purtroppo l'avventura è un sostanziale disastro, ottiene appena 2 vittorie a fronte di 7 pareggi e 10 sconfitte, chiude il girone d'andata all'ultimo posto e il 28 gennaio viene esonerato dopo un letale 4-0 col Frosinone.

Mercato dei sogni: Remy, Gervinho e Bonaventura

Centrata la Serie A, ora la palla passa al ds Pasquale Foggia che dovrà operare sul mercato. La società del patron Ciro Vigorito è solida, ha buone risorse e può permettersi qualche colpo ad effetto. Il primo dovrebbe essere già andato a segno, ovvero Loic Remy, attaccante francese di 33 anni, ex Chelsea, in scadenza di contratto col Lille: è atteso per visite mediche e firme. Per l'attacco sono due gli altri sogni: Daniel Sturridge, prossimo ai 31 anni, ex Liverpool e Manchester City, attualmente svincolato dopo la fine dell'esperienza al Trabzonspor, e Gervinho, l'ivoriano del Parma per il quale sarebbe già pronto un contratto di 3 anni. Le alternative per il reparto offensivo sono Roberto Inglese e Gianluca Lapadula.

Per il centrocampo il primo nome è quello di Giacomo Bonaventura, in scadenza di contratto col Milan: non resterà in rossonero, lo cercano in tanti ma il ds Foggia non ha intenzione di mollare. Ovvio che se si presentassero club che fanno Champions o Europa League, ecco che il sogno andrebbe in frantumi.

Benevento in Serie A: grande festa in città, il pullman della squadra sfila tra i tifosi

00:01:00

Calcio

Le dirette Instagram di Bobo Vieri cambieranno il modo di fare le interviste

24/04/2020 A 15:17
Serie A

Galliani: "Raiola ha avuto due volte la possibilità di portare via Donnarumma dal Milan a zero"

22/04/2020 A 19:55
Contenuti correlati
CalcioSerie BBeneventoFilippo Inzaghi
Condividi con
Copia
Condividi questo articolo