La questione economica, legata all’emergenza sanitaria, è tra gli aspetti a tenere banco in Italia e nel mondo. La diffusione del famigerato Covid-19 è causa di grosse criticità sul fronte della produzione e tanti settori sono in difficoltà.

Serie B
Covid, la Reggiana si rifiuta di giocare: rischio 3-0 a tavolino
31/10/2020 A 07:42

Lo sport non fa eccezione.C’è tanta preoccupazione per la sopravvivenza della società sportive e anche nel calcio questo clima di tensione è ben presente. Si parla di rischio collasso e sono i club di Serie B a far sentire la loro voce. Su tutti i campi della sesta giornata del campionato cadetto, i dipendenti delle compagini esporranno infatti nelle gradinate degli stadi, in concomitanza con l’inizio delle partite, uno striscione con scritto: “Non lasciate morire il calcio degli italiani“. Il target è quello di avere una risposta dal Governo in termini di provvedimenti, senza i quali i danni per dipendenti, fornitori, collaboratori e gestori di servizi sono notevoli.

Mauro Balata, presidente della Serie B, ha dichiarato in tal senso: “Oggi i club della Serie BKT si mobilitano per difendere le donne e gli uomini dell’universo della B. Un appello alla sensibilità delle istituzioni affinché possano essere adottati strumenti opportuni e necessari per evitare che la crisi cancelli il calcio degli italiani’”. Si attendono, a questo punto, risposte dall’Esecutivo.

giandomenico.tiseo@oasport.it

Pirlo: "Juve in transizione? Non sono qui per non vincere"

Serie B
Ascoli-Reggiana: arbitro chiama il VAR, ma in B non c'è
21/10/2020 A 08:57
Serie B
Boateng: "Galliani mi dedicava canzoni per avermi al Monza"
IERI A 12:54