Avremmo potuto parlare della capolista che se ne va, dell'exploit di Vicenza e Pisa, protagonista di un esaltante 4-4 al "Romeo Menti", della prima vittoria in campionato del Monza di Galliani e Berlusconi in quel di Cittadella o, ancora, dell'espulsione di Jeremy Menez in Reggina-SPAL o di un Chievo inarrestabile, oltre alla partita vinta da un super Venezia sulla capolista Empoli, giocata su due giorni diversi dopo la sospensione per nebbia di sabato pomeriggio... Ma oggi, ci perdonerete, il nostro angolo sulla B vogliamo dedicarlo a una vicenda che sembra fuori dal mondo in questi tempi di lockdown generalizzati, strette del governo, indici RT e curva del Covid che va fermata "costi quel che costi", quello di Salernitana-Reggiana.

Serie B
Monza: non basta il primo gol di Boateng; l'Empoli vola
25/10/2020 A 18:58

Premessa d'obbligo: cosa ne penserà De Luca?

Un po' di premesse prime dell'esposizione dei fatti appaiono d'obbligo, nell'epoca in cui non è permesso errore alcuno in campo comunicativo: sembra banale specificarlo, ma ovviamente è una vicenda che non deve coinvolgere in alcuna maniera i tifosi di entrambe le squadra, né in positivo, tanto meno in negativo. Nessuno di loro, per quanto accaduto, si senta attaccato o beatificato. La colpa, qui, è di ciò che accade nelle sede dirigenziali. In secondo luogo, in merito alla stucchevole ipotesi di vittoria a tavolino per 3-0 della Salernitana sulla Reggiana, è ovvio che venga da chiedersi: "Chissà, dopo l'interminabile coda polemica dei fatti riguardanti Juventus-Napoli, come la penserà in questo caso il governatore della Campania Vincenzo De Luca, salernitano doc nonché sindaco per 4 mandati del capoluogo costiero?".

L'insensatezza del "jolly"

Sia chiaro, nessuna provocazione. Tanto meno politica, ci mancherebbe (di questi tempi, poi...). Saremmo veramente e sinceramente curiosi di avere una sua opinione in tal senso, dal momento che - curioso - è stato proprio il destino. Che ha ribaltato gli scenari rispetto al precedente di Serie A: Reggiana impossibilitata a giocare la partita dell'Arechi per i guai legati al Covid, con 18 giocatori ancora positivi all'ultimo tampone prepartita. Gli emiliani, tuttavia, si sono già "giocati il jolly" - l'unico a disposizione, per regolamento (che insensatezza!) - del rinvio di un match per problemi di organico, ovvero quello contro il Cittadella. Qual è stato quindi l'epilogo? Il patron dei campani Claudio Lotito (certo non amato dalla tifoseria salernitana) ha rifiutato la richiesta di rinvio della Reggiana, attenendosi severamente alle norme sottoscritte dalla Lega di B, senza prendere in considerazione la richiesta del club emiliano, di un accordo per il rinvio.

Che fine ha fatto il fair-play?

Juventus-Napoli, Salernitana-Reggiana: due facce della stessa medaglia. Ma Juve-Napoli ha ribalta mediatica nazionale, Salernitana-Reggiana no. E si cerca di far passare in sordina un pessimo segnale dal punto di vista sportivo: voltare le spalle a un avversario in gravi difficoltà. La Reggiana si è appellata all’articolo 55 delle Noif, le Norme organizzative interne federali - già incredibilmente calpestate nell'estate 2018, in occasione delle scelte arbitrarie sui mancati ripescaggi - che permettono alla Federcalcio di intervenire e disporre il rinvio d'ufficio di un incontro, per cause di forza maggiore. Perché di questo si tratta, non di una "scelta" da parte del club colpito, per l'appunto la Reggiana. In uno scenario in cui viene chiesta, giustamente, unità d'intenti nazionali e ben consapevoli che quanto accaduto ai granata emiliani possa capitare improvvisamente, purtroppo, a chiunque altro nel mondo sportivo (e non), vien da chiedersi il "perché" del netto rifiuto di Lotito a voler posporre il match per disputarlo e magari anche vincerlo, sul campo. Disponendo, peraltro (ma questo, ovviamente, poco conta) di una squadra - quella guidata da mister Fabrizio Castori - di assoluto valore.

"Subita un'ingiustizia umiliante"

Come accaduto in Juve-Napoli, sabato la Salernitana si è presentata all'Arechi, l'arbitro Matteo Marchetti di Ostia ha atteso un tempo, dalle 16 alle 16,45, per dichiarare partita conclusa a tavolino, constatando l'assenza dell'avversario della Salernitana. Uno status quo che ha scatenato le ire del direttore sportivo della "Regia" Doriano Tosi: "

Una giornata vergognosa per la Serie B e per il calcio italiano in generale. Abbiamo subito un'ingiustizia umiliante. Il Jolly da giocarsi in una sola occasione? Una norma insensata: dal Covid è praticamente impossibile guarire ed essere in grado di tornare in campo in una settimana. In un caso eccezionale, Balata avrebbe dovuto accogliere la nostra richiesta. Lotito ha dettato la linea e ha rifiutato ogni proposta.

Un appello: si torni al buon senso

La sentenza ufficiale sul 3-0 a tavolino deve ancora arrivare, la Salernitana di Claudio Lotito è prima "sub judice". Ma, per rispetto di tutti i tifosi, compresi quelli dell'Ippocampo, i più calorosi del campionato, che gusto c'è a giocare così? Lotito e Mezzaroma starebbero inoltre pensando di adire le vie legali contro Tosi e la Reggiana, per difendere l'immagine del club. Che, però, dovrebbe restare avulsa dalle prese di posizioni dei suoi dirigenti, fino a prova contraria...

Risultati e marcatori della 6a giornata di Serie B

sab. Cittadella-Monza 1-2 [10' rig. Boateng (M), 18' rig. Gytkær (M) 27' Ghiringhelli (C)]

sab. Ascoli-Pordenone 0-1 [39' Scavone (P)]

sab. Brescia-Virtus Entella 2-2 [61' Mangraviti (B), 75' G, De Luca (V), 86' Ayé (B), 93' rig. Mat. Mancosu (V)]

sab. Chievo-Cosenza 2-0 [42' Leverbe (Ch), 84' Garritano (Ch)]

sab. Salernitana-Reggiana rinv.

sab. Vicenza-Pisa 4-4 [9' Gori (V), 19' rig. Marconi (P), 26' Vido (P), 42' Meggiorini (V), 56' Cappelletti (V), 63' e 73' Gucher (P), 74' Da Riva (V)]

sab.-dom. Venezia-Empoli 2-0 [21' Fiordilino (V), 58' Forte (V)]

*Gara sospesa sabato pomeriggio al 62' per nebbia sul punteggio di 2-0 e ripresa domenica alle 14 dal minuto della sospensione.

dom. Reggina-SPAL 0-1 [31' Castro (S)]

dom. Frosinone-Cremonese 1-0 [38' Rohdén (F)]

lun. Lecce-Pescara 3-1 [13' e 75' Stepinski (L), 50' Coda (L), 67' Maistro (P)]

La classifica dopo la 6a giornata

Clicca qui

Gattuso: "Arrabbiati di non essere partiti per Torino"

Serie B
Il Cittadella brinda con Tavernelli; Empoli hurrà
20/10/2020 A 21:59
Serie A
Luis Alberto attacca Lotito: "Spende per l'aereo, non per noi"
13/11/2020 A 20:53