Ariedo Braida ritrova Silvio Berlusconi e Adriano Galliani, ma da avversario. Il leggendario triumvirato del Milan, autore per 27 anni delle fortune del club, si ritroverà contro nel campionato di Serie B 2020-2021. Braida, dopo aver lavorato con il Barcellona fino al 2019, ha sposato il progetto della Cremonese. Dal primo giorno di dicembre sarà il direttore generale del club grigiorosso, tornando in Italia dopo sei anni all'estero.

Il comunicato del club

Serie B
Cremonese sciupona: il Lecce rimonta dallo 0-2 al 2-2
21/10/2020 A 19:00

"L'Us Cremonese comunica che a decorrere dal 1° dicembre il signor Ariedo Braida assumerà l’incarico di direttore generale del club grigiorosso. A partire dalla stessa data il signor Paolo Armenia ricoprirà il ruolo di direttore operativo. Il curriculum del Direttore Generale si connota per la sua vasta esperienza nel settore sia a livello nazionale sia internazionale. Nel dare il benvenuto a Cremona al signor Ariedo Braida, la Proprietà e la Società augurano buon lavoro".

La storia di Braida

Dopo aver smesso i panni da attaccante, Braida iniziò la carriera da dirigente in quel di Monza. Nel 1986 fu chiamato dal Milan di Berlusconi. Nonostante una posizione sempre in secondo piano rispetto a Galliani, il dirigente friulano fu decisivo nell'acquisto di alcuni campioni come van Basten, Weah, Shevchenko, Boban e Rijkaard. Negli ultimi anni in rossonero lavorò fianco a fianco con Barbara Berlusconi, prima di dare l'addio al club. Dopo una breve parentesi alla Samp, divenne - fino al 2019 - il direttore sportivo, con delega ai club stranieri, del Barcellona.

Galliani: "Vogliamo il Monza in Serie A, senza pazzie ma faremo il necessario"

Coppa Italia
Napoli-Juventus in Diretta Tv e Live Streaming
17/06/2020 A 22:36
Coppa Italia
Napoli-Juventus è la finale di Coppa Italia 2019-20: date, orari e tabellone completo
17/06/2020 A 22:00