I risultati della 10a giornata

sab. Brescia-Venezia 1-1 [31' Ndoj (B), 87' Crnigoj (V)]
sab. Como-Benevento 2-1 [4' e 22' Cerri (C), 8' Leverbe (B)]
Serie B
La B ha una nuova padrona, la Ternana. Palermo-Pisa pirotecnica
16/10/2022 ALLE 16:18
sab. Frosinone-Bari 1-0 [92' Borrelli (B)]
sab. Reggina-Perugia 2-3 [18' e 62' rig. Melchiorri (P), 73' Di Serio (P), 80' Gori (R), 87' Fabbian (R)]
N.B. Subito 3 punti per il Perugia al ritorno in panchina di Fabrizio Castori dopo le dimissioni di SIlvio Baldini
sab. SPAL-Cosenza 5-0 [10' Moncini, 22' Dickmann (S), 48' aut. Panico (S), 57' Maistro (S), 73' Peda (S)]
sab. Südtirol-Parma 1-0 [29' Nicolussi Caviglia (S)]
sab. Ternana-Genoa 1-2 [44' Favilli (T), 76' rig. e 78' Coda (G)]
dom. Palermo-Cittadella 0-0
dom. Pisa-Modena 4-2 [19' Bonfanti (M), 45'+3 Gliozzi (P), 74' e 99' rig. Torregrossa (P), 82' Masucci (P)]
lun. Ascoli-Cagliari 2-1 [33' rig. Dionisi (A), 81' Pedro Mendes (A), 85' Pavoletti (C)]

Classifiche e calendario

Serie B 2022-2023, la classifica aggiornata | Serie B 2022-2023, calendario e risultati | Serie B 2022-2023, la classifica marcatori aggiornata

Match of the day: SPAL-Cosenza 5-0

Dopo lo 0-0 di Cittadella alla "prima" sulla panchina della SPAL, Daniele De Rossi si presenta al "Paolo Mazza" di Ferrara con un roboante 5-0 contro il malcapitato Cosenza. Ad aprire le marcature è un gol assolutamente fortuito di Moncini, che incrocia coi piedi la traiettoria del tiro da fuori di Maistro spiazzando l'incolpevole Matosevic. Il raddoppio arriva al 22' con Dickmann: cross dalla sinistra di Tripaldelli e colpo di testa vincente dell'ex Novara, abile ad eludere la marcatura di Panico. Il quale, a inizio ripresa, si fa pure autogol, con la complicità di Matosevic, che respinge come peggio non potrebbe un destro del solito Dickmann. Il pomeriggio da incubo del portiere del Cosenza prosegue al 57': Venturi gli copre la sfera per permettergli l'uscita su palla totalmente innocua, che però gli sfugge inspiegabilmente dai guantoni, favorendo la conclusione a porta vuota di Maistro. Il definitivo 5-0 viene firmato dal giovane difensore polacco classe 2002 Patryk Peda, cresciuto tra i settori giovanili di Legia Varsavia e SPAL, che la 73' insacca di testa su corner dalla sinistra battuto da Salvatore Esposito. Panchina di Davide Dionigi a forte rischio.

SPAL-Cosenza, Serie B 2022-2023: l'allenatore della SPAL Daniele De Rossi. Foto di Michele Nucci per LaPresse

Credit Foto Eurosport

Top: Frosinone

Il Frosinone di Fabio Grosso sale in vetta - a quota 21 punti - a braccetto del Genoa (che scalza l'ormai ex capolista Ternana, vincendo 2-1 in rimonta al "Libero Liberati" con un uno-due micidiale di Massimo Coda), grazie al successo in extremis allo "Stirpe" contro il Bari, giunto al 92' per merito del giovane classe 2000 Gennaro Borrelli. Va detto, però, che i Galletti erano rimasti in dieci uomini dal 20' per l'espulsione (dopo apposito VAR-check) di Nicola Bellomo, per una gamba altissima su Lucioni a metà campo. Si diceva di Borrelli: l'ex Monopoli va a segno a tempo scaduto, svettando su preciso cross dalla sinistra dell'ex Juve, Verona e Lecce Gianluca Frabotta. Finisce 1-0: spettacolo a fine partita sotto la curva del Frosinone.

Flop: Benevento

Non funziona il Benevento di Fabio Cannavaro, che al termine della sconfitta di Como per 2-1 per mano della band di Moreno Longo, rassegna le proprie dimissioni, respinte tuttavia dalla dirigenza della Strega con a capo il presidente Oreste Vigorito. Decisiva, allo stadio "Giuseppe Sinigaglia", la doppietta di Alberto Cerri. Prima rete al 4': Leverbe si addormenta sul disimpegno e l'ex Cagliari lo borseggia prima di insaccare alle spalle di Paleari. Il difensore giallorosso in prestito dalla Sampdoria trova il modo di farsi perdonare già all'8', di testa su calcio d'angolo di Ciano. Al minuto 22, però, arriva il secondo gol di Cerri, che chiude i conti, torreggiando in area su assist dalla destra di Chajia. Benevento che va in ritiro e scende, miseramente, a 9 punti, in zona playout nel quartetto di squadre che va da dal sedicesimo al penultimo posto e che comprende anche Venezia, Palermo e, appunto, Como.

Il consiglio per gli acquisti: Hans Nicolussi Caviglia (Südtirol)

Si chiama Hans, ma non sono le Dolomiti altoatesine le sue montagne di riferimento, bensì le vette delle Valle d'Aosta, di cui è originario. Il nome di Nicolussi Caviglia riecheggia già da qualche anno dopo il "lancio" dal vivaio della Juventus. Prima i prestiti a Perugia e Parma, poi il ritorno in bianconero, nell'Under 23 (oggi "Next Gen") in Serie C dove, a causa degli infortuni, mette in fila solo 6 presenze. Sabato, al "Druso" di Bolzano, il primo gol col Südtirol (un destro imparabile da fuori, sotto l'incrocio dei pali al 29'), da ex di turno contro il Parma, che stradomina senza riuscire ad andare a segno. Ruolino di marcia da schiacciasassi per il Südtirol da quando in panchina c'è mister Pierpaolo Bisoli, che aveva preso la squadra a quota 0 (zero): 17 punti nelle ultime 7 partite e ingresso in grande stile in zona playoff.

Il momento social

Minuto 82', Arena Garibaldi-Romeo Anconetani: Gaetano Masucci fa 3-2 per il Pisa. Ma lo spettacolo vero è l'assist di Ernesto Torregrossa...

Nicola: "Ribery? Un orgoglio averlo nel nostro staff"

Serie B
De Rossi comincia con un pareggio: 0-0 tra SPAL e Cittadella
15/10/2022 ALLE 14:10
Serie B
Venezia, si scatena Pohjanpalo. Il Modena batte anche la SPAL
04/12/2022 ALLE 19:10