Altro giro di giostra, altro record. La stagione 2022-2023 è ripartita da dove l’avevama lasciata, col Real Madrid e Carlo Ancelotti sorridenti che si godono un altro trionfo nell’Europa del pallone, festeggiano insieme l’ennesimo trofeo che va a rimpinguare una bacheca da sogno, celebrano un ulteriore record che va ad impreziosire un palmares stratosferico.
Dopo essersi laureato a fine aprile primo allenatore della storia a vincere tutti i top 5 campionati europei e, poco meno di un mese dopo, primo di sempre a conquistare quattro Champions League/Coppe dei Campioni da allenatore, Re Carlo si gode l’ennesimo primato di una carriera per certi versi impareggiabile, diventando ad Helsinki il primo ad assicurarsi quattro Supercoppe UEFA.
I primi tre acuti in Supercoppa europea Ancelotti li aveva conquistati due sulla panchina del Milan, nel 2003 e nel 2007, e uno proprio su quella del Real Madrid nel 2014. Exploit che insieme all'ultimo trionfo all'Olympic Stadion gli hanno consentito di staccare in classifica Pep Guardiola, fermo a quota tre vittorie. Se questa non è leggenda, francamente non sappiamo che cosa lo sia davvero... E il fatto che il soggetto protagonista in questione sia un italiano doc - nato 62 anni fa a Reggiolo - non fa che inorgoglirci!
Champions League
Ancelotti: "Milan e Real le squadre che amo di più. Fortuna? Non ho mai..."
28/05/2022 ALLE 23:07
https://i.eurosport.com/2022/05/28/3383002.png

La traiettoria

E pensare che prima di essere richiamato dal fido Florentino Perez alla Casa Blanca Carlo Ancelotti non stava vivendo esattamente la fase più esaltante di una carriera che secondo le malelingue volgeva al crepuscolo, a margine delle due trascurabili parentesi a Napoli e Liverpool (sponda Everton). Invece... Invece Carlo Ancelotti ha ricompattato l'ambiente Merengues reduce da una stagione da zeru tituli (l'ultima, travagliata, dello Zidane-bis) conducendo per mano il Real Madrid alla vittoria senza ombre in Liga con quattro turni di anticipo (non succedeva da fine anni Ottanta dalle parti del Bernabeu) e in Supercoppa di Spagna, a comporre il personale Tripletino a cui si va aggiungere questo ulteriore trionfo. Mica male per un presunto "bollito" no?
https://i.eurosport.com/2022/04/30/3364506.png

Il connubio

Il connubio Carlo Ancelotti-Karim "The Dream" Benzema - volti copertina della "rivoluzione tranquilla" che ha (ri)portato il Real sul tetto d'Europa - è stato e continua ad essere l'X Factor del trionfo. Sotto l'egida del saggio Carlo Benzema si è definitivamente levato il mantello di Robin per indossare quello di Batman ipotecando un Pallone d'Oro per forza di cose (già) suo. Lo score è dei più sfolgoranti: 27 gol in campionato, 15 in Champions League più la decisiva doppietta in Coppa di Spagna, per non farsi mancare proprio nulla. 44 in 46 gettoni stagionali. E nel primo incontro ufficiale, KB9 ha ovviamente gonfiato la rete, siglando il 324° gol con la maglia delle Merengues, che gli permette di scalvacare un mito come Raul nella classifica all time dei marcatori del Real Madrid, piazzandosi dietro soltanto all'irraggiungibile Cristiano Ronaldo a quota 451 sigilli.
Ogni volta sistematicamente coccolato dal suo allenatore: Ancelotti e Benzema... I Tim Burton e Johnny Depp del calcio: regista e attore protagonista di un poker di trionfi impronosticabile ai nastri di partenza!

Ancelotti: "Benzema? Ho ritrovato un giocatore con più carisma"

Liga
Ancelotti imperatore: primo e unico a vincere i Top 5 campionati
30/04/2022 ALLE 16:30
Liga
Real Madrid campione di Spagna! Ancelotti firma il 35° titolo
30/04/2022 ALLE 14:09