La sconfitta di San Siro contro l'Inter in campionato è stata pesante e Andrea Pirlo, alla vigilia della finale di Supercoppa italiana contro il Napoli al Mapei Stadium di Reggio Emilia, ammette di attraversare forse il momento più delicato da quando siede sulla panchina bianconera: "Dopo la gara con l'Inter abbiamo parlato normalmente, come facciamo tutti i giorni, è momento difficile come ce ne sono tanti durante la stagione dopo una sconfitta, ma abbiamo la possibilità di scendere subito in campo e rifarci. Sono abituato a questo tipo di situazioni, mi dispiace soprattutto per i giocatori, per i giovani che sono stati attaccati. Io mi sono preso le mie responsabilità e preferisco che attacchiate me piuttosto che loro. Noi siamo qui per vincere la finale".

Sul Napoli

"Giochiamo contro una squadra forte e molto tecnica e dovremo stare molto attenti. Abbiamo provato alcune soluzioni che spero di rivedere in campo, loro hanno una difesa molto stretta e dovremo essere bravi a fargli male".
Serie A
Inter, lezione alla Juventus e segnale a sé stessa
18/01/2021 A 17:04

Sull'assenza di Demiral

"Ha avuto un problemino che si trascinava da tempo, ha avuto una ricaduta e dovrà stare fermo qualche giorno".

Sul concetto di squadra timorosa

"Contro l'Inter nei primi dieci minuti prima di prendere il gol eravamo stati bene in campo. Dopo siamo diventati un po' timorosi ed è mancata la reazione. Ora abbiamo la possibilità di rifarci dopo questa brutta sconfitta".

Inter-Juve: Pirlo a lezione da Conte

Supercoppa
Juventus-Napoli in diretta tv e Live Streaming
18/01/2021 A 16:17
Serie A
Pirlo: "La Juventus non è scesa in campo"
17/01/2021 A 22:22