La Superlega è realtà. Il progetto, che è già stato definito cinico dall'UEFA, è stato annunciato attraverso un comunicato nel quale si precisa che 12 prestigiosi club europei hanno siglato un accordo per costituire una nuova competizione calcistica infrasettimanale, la Super League appunto, governata dagli stessi fondatori. Scopriamo le reazioni della stampa nazionale e internazionale al nuovo progetto.

I giornali italiani

Dura la posizione di Gazzetta dello Sport e Tuttosport. "Il nostro calcio rischia di finire", titola il quotidiano sportivo milanese, e continua: "I 12 club non si accontentano di diritti TV, premi UEFA, bilanci milionari, posti sicuri e ranking. Vogliono tutto, una loro Superlega da subito. E chiedendo una simbolica collaborazione a UEFA e FIFA. Un torneo che ucciderebbe campionati e coppe nazionali, ma anche le coppe europee e forse le nazionali. Una dozzina di club contro il resto del Mondo, che ora si compatta e studia una causa da 50/60 miliardi, minacciando l'esclusione dei ribelli". Tuttosport, invece, apre con un eloquente: "Ma siete pazzi?". La Superlega ucciderà il calcio, secondo il quotidiano torinese.
Serie A
Cagliari-Salernitana 1-1, pagelle: Joao Pedro trascina, Nandez rovina tutto
8 ORE FA

I giornali spagnoli

La stampa spagnola sceglie una linea che si basa sulla cronaca dei fatti. Troppi gli interessi in palio e la presenza di Florentino Perez come presidente della nuova competizione evidentemente invita alla prudenza. Vengono riportate come voci fuori dal coro solo le impressioni del presidente della Liga spagnola Javier Tebas, da sempre contrario e quindi particolarmente ironico e polemico ("Finalmente lasceranno il bar alle cinque della mattina"). Il quotidiano Sport dimentica, invece, l'Atletico Madrid, citando solo Barcellona e Real, ma anche i Colchoneros fanno parte dell'élite delle 12 squadre. Marca: "Il calcio esplode".

I giornali inglesi

Molto meno contenuti i tabloid britannici che aprono con titoli "belligeranti". Le sei regine inglesi hanno pianificato di unirsi alla Superlega e la UEFA, in accordo con Premier ed FA hanno risposto con la minaccia dell'esclusione per questi club. Uno scontro frontale destinato a durare a lungo. Per questo il Daily Telegraph annuncia "I club ribelli rischiano l'esclusione". Sul Daily Express l'ex capitano del Manchester United, Gary Neville definisce la Superlega "un atto criminale". Arsenal, Chelsea, Liverpool, Manchester City, Manchester United e Tottenham le sei inglesi coinvolte.
Infine il principale quotidiano sportivo francese, l'Equipe, apre con "La guerra dei ricchi, guidati dalla Juventus e dal Real Madrid, 12 grandi club europei sono pronti a organizzare la propria Superlega. Psg e Bayern rimangono fedeli alla Uefa per il momento".

Superlega, la guida: tutto quello che c'è da sapere in 90''

Serie A
Juve, caso plusvalenze: indagati Agnelli, Nedved e Paratici
8 ORE FA
Serie A
Il Genoa sceglie il ds: è Walter Sabatini
11 ORE FA