Un'altra pagina della storia-Superlega passa sui banchi di scuola. Secondo quello che riporta Mario Torrejón sulle frequenze di Cadena Ser, Uefa e Fifa hanno ricevuto una notifica ufficiale da parte proprio del Ministero di Giustizia svizzero secondo cui nessuno dei due organismi del calcio può compiere una rappresaglia contro i club superstiti della Superlega.

Da dove si parte?

La decisione nasce dalla fine di aprile, quando il giudice Manuel Ruiz de Lara, a capo del Tribunale Commerciale di Madrid, interpellato proprio dai club della Superlega, aveva rilevato come quella di Uefa e Fifa fosse una posizione dominante sul mercato, contraria alla libera concorrenza. de Lara sottolineava come minacciare i possibili rivali per difendere la propria posizione di monopolio fosse illegale. Il giudice ha quindi portato il suo parere al Tribunale di Giustizia spagnolo, che a sua volta ha fatto lo stesso con quello svizzero.
Calcio
"Juve, Real e Barça rischiano Champions ma non deciderà Ceferin"
02/06/2021 A 19:52

E adesso?

Lo scorso 25 maggio, la UEFA ha aperto ufficialmente un fascicolo disciplinare su Barcellona, Real Madrid e Juventus, ree di non aver abbandonato ufficialmente il progetto Superlega. Adesso c’è da capire se nelle prossime ore Uefa e Fifa renderanno ufficiale la notifica della Corte di Giustizia svizzera revocando l’indagine sui tre club, o se, al contrario, continueranno nella loro indagine disciplinare, che, come ricordato, potrebbe concludersi con l’esclusione dalle competizioni Uefa per tutte e tre i club coinvolti.

Ceferin: "Perez presidente del nulla, Superlega mai esistita"

Calciomercato 2020-2021
Le 5 trattative che vi siete persi oggi (14/06)
4 ORE FA
Calciomercato 2020-2021
Ronaldo: "Futuro alla Juve? Quel che verrà sarà il meglio"
10 ORE FA