Appena due giorni fa Alexander Ceferin, in alcune interviste rilasciate a ridosso della finale di Champions League, aveva continuato a ribadire come con Juventus, Real Madrid e Barcellona –le tre squadre rimasti che non hanno ancora rinnegato il progetto Superlega e a rischio esclusione dalle competizioni UEFA per la loro posizione – “non ci sia alcun tipo di dialogo e soprattutto come questi 3 club non possano paralizzare un bel nulla in quanto soli”. I tre top team però non vogliono mollare la presa e affilano le unghie pronti a difendersi in Tribunale. Come riferisce una nota dell'ufficio stampa della Corte di Giustizia Europea, le tre società si sono rivolte all’organo per contestare la presunta violazione da parte di Uefa e Fifa delle norme sulla concorrenza stabilite dall'Unione Europea, rifacendosi al pronunciamento del Tribunale Commerciale di Madrid che lo scorso 20 aprile (subito dopo la presentazione del progetto Superlega) con una misura cautelare proibiva a Uefa e Fifa di stoppare il lancio della Superlega e di imporre qualsivoglia sanzione a club e giocatori fino a quando il caso non sarà preso interamente in considerazione.

Il procedimento e i possibili scenari

Calcio
Ceferin: "Con Juve, Real e Barça non c'è dialogo. Sulle sanzioni..."
29/05/2021 A 14:26
Il tribunale di Madrid ha sottoposto una domanda pregiudiziale alla Corte di giustizia Ue nell’ambito del contenzioso che oppone la Superlega Europea a Uefa e Fifa per violazione delle regole Ue sulla concorrenza. La Corte dovrà dare interpretazione delle norme rilevanti nella procedura, l’interpretazione sarà vincolante per il giudice nazionale e per tutti gli altri giudici dell’Unione Europea che si troveranno ad affrontare una questione analoga. La Corte dovrà esplicitare se, secondo il diritto Ue, Uefa e Fifa abusano di posizione dominante sul controllo dei diritti televisivi e sull’ organizzazione delle competizioni. Il Tribunale di Madrid chiede sia legittima l’opposizione e la proibizione di Uefa e Fifa a sviluppare altri tornei come la ‘Super League’ e anche la regolarità delle sanzioni annunciate da Fifa e Uefa dopo l’annuncio della Super Lega.

Superlega: cronistoria di un progetto naufragato in 48 ore

Il rischio di una disputa legale serrata tra Juventus, Real Madrid e Barcellona (i tre top club che sono rimasti fedeli alla Superlega) e la Uefa è ormai uno scenario estremamente concreto e non si può escludere un braccio di ferro durissimo con conseguenze che potrebbero essere anche potenzialmente molto pesanti.

La replica della UEFA: "Ci difenderemo con forza"

Nel primo pomeriggio è arrivata anche la replica della UEFA con un comunicato che spiega come prenda atto dell'annuncio della Corte Europea e sia fiduciosa delle proprie ragioni.
"La UEFA prende atto dell’annuncio da parte della Corte di giustizia europea del deferimento da un tribunale di Madrid sulla cosiddetta Super League europea, nonostante il ritiro di nove dei suoi club membri fondatori. La UEFA è fiduciosa nella sua posizione e la difenderà con forza" recita il comunicato ufficiale del massimo organismo europeo del calcio".

Ceferin: "Perez presidente del nulla, Superlega mai esistita"

Calcio
Juve, Real e Barça: "Superlega? L'UEFA viola la legge"
26/05/2021 A 17:16
Calcio
Ceferin su Juve, Real e Barça: "Sono come i terrapiattisti"
25/04/2021 A 07:31