Che dire, brava l’Inghilterra! Dopo aver visto la sconfitta contro la Spagna alla prima giornata di questa Nations League, nessuno avrebbe scommesso neanche un euro sulla qualificazione della Nazionale di Southgate in un girone molto complicato con - appunto - Spagna e i vice campioni del Mondo della Croazia. Prima il successo a Siviglia contro le Furie Rosse, poi la rimonta a Wembley contro i croati. Robe da grande squadra. Poi, forse, era la Croazia a meritare per quanto visto nel secondo tempo, ma le partite si vincono anche così: a segno Lingard appena entrato e Kane che fino a quel momento era stato il peggiore in campo. La Croazia spreca tanto, anche con gli interisti Perisić e Brozović. A proposito di Inter, preoccupano le condizioni di Vrsaljko, all’ennesimo infortunio in questa prima parte di stagione.

Cronaca

Grande partenza dell’Inghilterra che va vicino al gol con Sterling e Kane: su Sterling interviene in uscita Kalinić, poi Jedvaj salva sulla linea sulla conclusione a botta sicura dell’attaccante degli Spurs. È un soliloquio dell’Inghilterra nella prima parte di gara, ma la difesa ospite riesce a cavarsela in qualche modo. Nella Croazia si fa vedere Perisić, ma il suo tiro cross viene messo fuori. L’Inghilterra ricomincia a martellare, ma Sterling viene chiuso da Vrsaljko (che esce poi infortunato) mentre sul sinistro di Chilwell c’è la deviazione di Kalinić con la difesa che spazza. Nel finale occasionissima per Perisić che calcia alto da buona posizione, dall’altra parte è Barkley a mancare il gol del vantaggio dopo un’uscita a vuoto di Kalinić.
UEFA Nations League
Inter, Dalic prova a rassicurare Spalletti: "Vrsaljko ha sentito dolore alla gamba, ma non è grave"
18/11/2018 A 17:01

Luka Modric

Credit Foto Getty Images

In avvio di ripresa Perisić viene chiuso in area dopo l’ottimo invito di Kramarić, poi in contropiede ci prova Sterling ma Kalinić ci arriva in tuffo. Al 57’ arriva il vantaggio della Croazia con la magia di Kramarić che, aiutato dalla deviazione di Dier, beffa Pickford nonostante fosse solo contro 5 difensori in area di rigore. L’Inghilterra non reagisce e la Croazia sfiora in due occasioni il raddoppio, ma Brozović e Perisić non sono precisi davanti alla porta. Southgate fa entrare Alli, Sancho e Lingard, ma la Croazia si mangia ancora una chance per il raddoppio con Brozović. Dopo tanti errori sotto porta, ecco che arriva il pari dell’Inghilterra: sugli sviluppi di un corner Kane tocca quanto basta per servire Lingard che a porta vuota non sbaglia per l’1-1. Gli ospiti reagiscono subito, ma il colpo di testa di Vida a botta sicura viene salvato sulla linea da Lingard. L’Inghilterra, invece, la ribalta con il gol di Kane, ancora sugli sviluppi di un calcio piazzato.

La statistica

747 - Harry Kane rompe finalmente il suo digiuno di gol in Nazionale, che durava ormai da 747 minuti, dagli ottavi di finale dei Mondiali (Inghilterra-Colombia dove segnò su rigore). Questo, infatti, è il suo primo gol in Nations League.

Il Tweet

Croazia in campo. Il pensiero va subito a Modric...

Il migliore

Harry KANE - Suo l’assist per Lingard che pareggia i conti, suo il gol che vale la qualificazione alla Final Four. Detto questo, fino al 78’ aveva giocato malissimo. Sempre in ritardo, sempre chiuso dalla difesa avversaria.

Il peggiore

Ivan PERISIĆ - Quando aziona la sua velocità mette in crisi la difesa dell’Inghilterra, ma sono troppi gli errori commessi sotto porta, proprio nel momento clou della gara.

Tabellino

Inghilterra-Croazia 2-1
Inghilterra (4-3-3): Pickford; Walker, J.Gomez, Stones, Chilwell; Barkley (63’ Alli), Dier, Delph (73’ Sancho); Rashford (73’ Lingard), Kane, Sterling. Ct: Gareth Southgate
Croazia (4-2-3-1): L.Kalinić; Vrsaljko (26’ A.Milić), Lovren, Vida, Jedvaj; Modrić, Brozović; Rebić (46’ Brekalo), Vlasić (79’ Rog), Perisić; Kramarić. Ct: Zlatko Dalić
Marcatori: 57’ Kramarić (C); 78’ Lingard (I), 85’ Kane (I)
Arbitro: Anastasios Sidiropoulos (Grecia)
Ammoniti: 26’ Barkley, 67’ Brozović, 67’ Jedvaj, 89’ Lovren
Espulsi: nessuno
UEFA Nations League
Le 5 verità che ci ha lasciato Italia-Portogallo: la strada è giusta, ma serve fare gol
18/11/2018 A 07:20
UEFA Nations League
Mancini: "È un passo avanti". Bonucci: "I fischi? La mamma degli imbecilli è sempre incinta"
17/11/2018 A 22:02