L'Italia supera per 2-0 la Bosnia a Sarajevo e vola alla Final Four di Nations League, chiudendo il gruppo 1 davanti all'Olanda e alla Polonia. Prestazione convincente degli uomini di Evani, ancora in panchina al posto di Mancini, con Insigne nuovamente sugli scudi e Locatelli, Berardi e Belotti autori di un'ottima gara. Bene anche Donnarumma, autore di un'unica parata, ma decisiva. Male la Bosnia, in cui il solo Pjanic non può bastare. L'attacco dei padroni di casa non punge e la difesa traballa. Di seguito le pagelle dell’incontro per scoprire insieme ai voti dei nostri giornalisti i promossi e i bocciati del match.

Le pagelle dell'Italia

Gianluigi DONNARUMMA 6,5 - Zero parate contro la Polonia, una questa sera su Prevljak. Bella e decisiva, però, per tenere chiusa la porta dell'Italia.
UEFA Nations League
L'Italia vola alla Final Four! 2-0 in Bosnia
18/11/2020 A 19:15
Alessandro FLORENZI 6 - Attento quando deve difendere, sempre pronto a sovrapporsi. Evani lo sostituisce dopo 45 minuti (dal 46' Giovanni DI LORENZO 6 - Ha personalità e la esibisce con un bel cambio campo mancino sotto pressione. Non deve lavorare molto)
Francesco ACERBI 6,5 - Si lascia sfuggire Prevljak, venendo salvato da Donnarumma. È l'unica sbavatura di una prestazione ancora una volta positiva, nella quale sfiora pure il gol.
Alessandro BASTONI 6,5 - Bravo, ancora una volta. Personalità e concentrazione. Non ha un Lewandowski da controllare, ma l'attenzione non diminuisce.
Emerson PALMIERI 6,5 - Sempre pronto a dare il proprio contributo, spesso in collaborazione con Insigne, nella metà campo avversaria. Sfiora il gol e mette Acerbi davanti al portiere.
Nicolò BARELLA 6,5 - Gioca in simbiosi con Berardi, scambiando con il compagno e inserendosi come un orologio. Oltre al solito contributo difensivo. Sempre importantissimo in mezzo al campo.
JORGINHO 6 - Il consueto ordine, le consuete geometrie. Si nota meno rispetto alla gara contro la Polonia, ma il suo apporto non manca.
Manuel LOCATELLI 7 - Altra prestazione sontuosa. Partecipa all'azione del primo gol ed è assoluto protagonista in quella del raddoppio. Oltre a tante altre iniziative di qualità. Giocatore sopraffino.
Domenico BERARDI 7 - Sì, è sbocciato Berardi. Anche con la maglia dell'Italia. Giocate preziose, cross, un gol sfiorato nel primo tempo e poi la perla del raddoppio. Serata da sogno (dall'82' Federico BERNARDESCHI 6,5 - Entra e trova il tempo per centrare la traversa. Sarebbe stato un gran gol)
Andrea BELOTTI 7 - Pare non sia la sua serata, con quel gol fallito dopo pochi minuti. E invece un gol il Gallo lo segna, e pure bello. Dando una svolta alla propria partita (dall'83' Kevin LASAGNA s.v.)
Lorenzo INSIGNE 7,5 - Sopra le righe, come domenica a Reggio. Il vero numero 10 dell'Italia, leader tecnico che non sente più il peso della maglia azzurra. Dolcissimo l'assist per il vantaggio di Belotti, da vedere e rivedere uno stop a seguire con palo scheggiato. Meriterebbe il gol, che non trova per dettagli (dal 94' Davide CALABRIA s.v.)
Ct. Alberico EVANI 7 - L'Italia vola anche con lui. Meccanismi oliati, movimenti imparati a memoria. Non tocca ciò che ha costruito Mancini ed è già un bel merito.

Domenico Berardi esulta dopo il gol contro la Bosnia, Bosnia-Italia, Getty Images

Credit Foto Getty Images

Le pagelle della Bosnia

Piric 6; Corluka 5, Hadzikadunic 5, Sanicanin 5, Kadusic 5 (79' Todorovic s.v.); Cimirot 5, Pjanic 5,5 (77' Danilovic s.v.), Gojak 5; Tatar 5 (79' Rahmanovic s.v.), Prevljak 5,5 (79' Hadzic s.v.), Krunic 5 (72' Loncar s.v.). Ct. Bajevic 5

Mihajlovic: "Mancini? L'ho sentito, sta bene non ha sintomi"

Qualificazioni Mondiali Europa
Le 5 verità di Italia-Lituania: Raspadori è destinato a volare
09/09/2021 A 08:16
Qualificazioni Mondiali Europa
Le pagelle di Italia-Lituania 5-0: Kean luccicante
08/09/2021 A 21:01