Italia-Inghilterra, match valido per la quinta giornata dei gironi di Nations League, è terminato sul punteggio di 1-0 grazie alla rete di Raspadori. La gara è stata arbitrata da Jesus Gil Manzano. Con questo risultato gli Azzurri potranno ora giocarsi il primo posto nel girone nella prossima sfida con l'Ungheria, in programma martedì prossimo a Budapest.
Qui di seguito i voti ai protagonisti della partita per capire l'andamento della gara.

Le pagelle dell'Italia

Mondiali
Non ci resta che rosicare: il paradosso dell'Italia che c'è ma non va ai Mondiali
27/09/2022 ALLE 14:56
Gianluigi DONNARUMMA 6 - Né fischi, né pericoli fino alla ottima doppia Parata su Kane. L'ambiente non ostile lo tranquillizza anche nel gioco con i piedi.
Rafael TOLOI 6,5 - Parte benissimo e continua su un livello più che soddisfacente, nonostante qualche imprecisione qua e la.
Leonardo BONUCCI 7 - Partita serissima, da vero capitano. Schierato a 3 è ancora una sempreverde garanzia. Splendido il lancio per Raspadori, specialità della casa.
Francesco ACERBI 6,5 - Preciso nelle chiusure e coraggioso nel giocare palloni in verticale. Rinato dopo l'ultima pessima annata alla Lazio.
Giovanni DI LORENZO 6 - Solita sostanza senza spunti degni di nota. Dalle sue parti, comunque, non si corrono pericoli.
Nicolò BARELLA 6 - Cuore ed anima del nuovo corso azzurro. Ogni ripartenza lo vede centro di gravità permanente. Peccato per gli errori tecnici: stasera sbaglia tanto, forse troppo.
Dal 63' Tommaso POBEGA 6 - Da subito nel vivo del gioco. Non si tira mai indietro, lottando su tutti i palloni.
JORGINHO 6 - Monotono e fin troppo monocorde, ma se non altro in crescita. Sale di colpi alla distanza, mostrandosi prezioso nella gestione dei ritmi.
Dall'89' Davide FRATTESI s.v. - Non giudicabile.
Bryan CRISTANTE 6 - Solito ordine e qualche apprezzata incursione. Non incanta, ma fa sempre la sua figura.
Federico DIMARCO 6,5 - Vispo e generoso, corre tantissimo creando molti pericoli. Gli si può perdonare qualche appoggio troppo audace, comunque mal sfruttato dagli avversari.
Dall'89' Emerson PALMIERI s.v. - Non goudicabile.
Giacomo RASPADORI 7- Difficile dire se del gol sia più bello il primo controllo o la conclusione a giro impostata alla perfezione. Fatto sta che, nella penuria di attaccanti che stiamo vivendo ultimamente, vederne uno così è comunque rinfrancante.
Dall'81' Manolo GABBIADINI 6 - Pope gli nega la gioia del gol nel finale.
Gianluca SCAMACCA 5,5 - Un palo in avvio e nulla più. E' totalmente diverso rispetto ad Immobile, ma i problemi sembrano gli stessi: quest'Italia non riesce a rifornire alcun genere di punta.
Dal 63' Wilfried GNONTO 6 - Entra bene in partita nonostante qualche errore di troppo.
Ct. Roberto MANCINI 6 - Le tante assenze lo spingono a provare la difesa a 3 e la squadra sembra giovarne: la sua Italia è equilibrata e presente nella partita. E, finalmente, torna a sorridere vincendo meritatamente: non siamo guariti, ma siamo vivi. tanto basta per poter finalmente accennare un sorriso dopo mesi di depressione.

Harry Kane e Leonardo Bonucci durante Italia-Inghilterra - Nations League 2022-23

Credit Foto Getty Images

Le pagelle dell'Inghilterra

Nick POPE 6 - Da brividi in qualche situazione con i pieid, bravo a non deconcentrarsi su Scamacca in avvio.
Reece JAMES 5,5 - Meno straripante del solito, anche grazie alla difesa azzurra che ne assorbe bene la corsa.
Harry MAGUIRE 6 - Mai estetico, neanche se implorato. La sua fisicità è comunque suffieiente per gestire Scamacca.
Eric DIER 5,5 - Dietro sbaglia poco, ma non azzecca nessun lancio: per un mediano traslato in difesa, francamente, non è ammissibile.
Kyle WALKER 5,5 - Niente da segnalare, fatica a dialogare con i centrocampisti e non pesca mai gli attaccanti.
Dal 72' Luke SHAW 5,5 - Non incide minimamente sul match.
Jude BELLINGHAM 6,5 - Che grande centrocampista. bravissimo sia in gestione che in fase di interdizione, efficace persino negli inserimenti: campione oggi, fuoriclasse certo domani.
Declan RICE 6 - Non illumina, ma si fa sentire. Sempre complicato superarlo, così come togliergli il pallone,
Raheem STERLING 5 - Inesistente, persino fastidioso quando si incaponisce in uno contro due o persino tre.Serata non degna delle sue qualità.
Phil FODEN 5,5 - La classe non si discute, ma serve a poco se male incanalata verso il resto dei compagni. Troppo fine a sé stesso, per quanto bello da vedere.
Bukayo SAKA 4,5 - Mai cercato, la cosa non sembra per giunta scomporlo più di tanto. Da esterno a tutta fascia è impresentabile, persino mortificato.
Dal 72' Jack GREALISH 6 - Mai simpatico, ma se non altro con lui in campo il pallone gira con un minimo di senso compiuto.
Harry KANE 5,5 - Da subito poco coinvolto e fuori partita, prova a rendersi utile più da tuttocampista che da riferimento offensivo. Sforzo apprezzabile, ma non è mai pericoloso.
Ct. Gareth SOUTHGATE 4,5 - Da tempo non ne azzecca più una: con il modulo a 3 riesce solo a mettere nel più totale imbarazzo tanti dei suoi migliori giocatori. Un disastro su tutta la linea.

Mancini: "Il calcio è emozione, i fischi possono anche capitare"

UEFA Nations League
Ungheria-Italia 0-2, 5 verità: Donnarumma, è il tuo anno
27/09/2022 ALLE 07:30
UEFA Nations League
Mancini: "Bene per le Final Four, ma l'amarezza del Mondiale resta"
26/09/2022 ALLE 20:53