“Sto bene, sono tornalo alla normalità, e da qualche tempo anche ad allenarmi”. Parole che sanno di liberazione per Antonio Rossi, a poco più di due mesi dall’infarto che lo aveva colto il 19 luglio scorso e che aveva fatto correre un notevole spavento sia all’ex canoista sia, ovviamente, a tutti gli sportivi italiani.
“Ora va tutto bene, ho anche fatto la prova sotto sforzo e i valori sono nella norma – conferma un sorridente Antonio Rossi a Sky Sport – Ho ripreso ad allenarmi e ho messo alle spalle quel grande spavento. Diciamo che ho fatto una sorta di check-up per i miei 50 anni – scherza – una sorta di tagliando”.
L’ex portabandiera delle Olimpiadi di Pechino 2008 ricorda quanto accaduto quel maledetto 19 luglio: “Ero pronto per l’appuntamento, avevo anche superato i soliti controlli. Prendevo parte alla Gran Fondo Pinarello ed è sopraggiunto l’infarto. Per mia fortuna l’evento era importante per cui sono stato soccorso nel migliore dei modi e caricato subito in ambulanza. Se fosse successo una settimana prima, quando prendevo parte ad una gara di nuoto, sarebbe stata davvero un’altra storia”.
Tokyo 2020
Men's Kayak Four 500m Final - Tokyo 2020 - Highlights delle Olimpiadi
07/08/2021 A 06:06
Ultima battuta per il campione olimpico che valuta la spedizione azzurra ai Giochi di Tokyo 2021. “Abbiamo assistito ad una vera e propria esplosione dei nostri atleti. Dopo la medaglia d’oro di Gianmarco Tamberi si è avuta la sensazione che tutto fosse possibile e anche gli altri protagonisti hanno dato qualcosa in più centrando risultati pazzeschi. Evidentemente è stato fondamentale permettere agli atleti di allenarsi durante la pandemia. Si sono tenuti nascosti ma sono esplosi nel momento giusto”.
Foto: Lapresse
Tokyo 2020
Oro Germania nel K-4 500 uomini, sorpasso all'Italia nel medagliere
07/08/2021 A 04:42
Tokyo 2020
MANFREDI RIZZA, ARGENTO DI CUORE: IL FILM DELLA SUA GARA
05/08/2021 A 12:11