Va in archivio la sessione mattutina della seconda giornata della seconda ed ultima tappa della Coppa del Mondo di canoa velocità, in corso a Barnaul, in Russia: si disputano altre nove finali con ottimi risultati per i colori azzurri. Arrivano infatti tre podi per l’Italia, uno a testa per Carlo Tacchini, Andrea Schera ed Agata Fantini.
Nell’ultimo atto della specialità olimpica del C1 1000 maschile ottiene la terza piazza Carlo Tacchini con il tempo di 4’08″582, nella gara che vede la doppietta di Cuba con il successo di Jose Ramon Pelier Cordova in 4’03″063 davanti al connazionale Fernando Dayan Jorge, secondo in 4’07″523.
Nella finale della specialità non olimpica del K1 500 maschile sale sul gradino più basso del podio Andrea Schera, terzo in 1’44″749, preceduto dal ceco Jakub Zavrel, vincitore in 1’43″480, e dal sudafricano Chrisjan Coetzee, secondo in 1’44″637.
Tokyo 2020
FOX NON DELUDE: ORO E QUARTA MEDAGLIA OLIMPICA NELLO SLALOM
UN GIORNO FA
Nell’atto conclusivo della specialità non olimpica del K1 1000 femminile chiude al terzo posto Agata Fantini con il tempo di 4’18″013. Successo della norvegese Maria Virik, prima in 4’14″156, mentre al secondo posto si piazza la ceca Anezka Paloudova in 4’17″067.
Pochi minuti dopo aver disputato la finale del K1 500, torna in acqua nell’ultimo atto della specialità olimpica del K1 1000 maschile Andrea Schera, il quale chiude al nono ed ultimo posto in 3’51″816. Vittoria del cinese Zhang Dong in 3’42″057, davanti al lituano Andrej Olijnik, secondo in 3’43″390, ed allo svedese Dennis Kernen, terzo in 3’45″085.
ALTRE SPECIALITA’ OLIMPICHE
Nel K1 200 femminile vittoria dell’austriaca Viktoria Schwarz in 44″394 davanti alla turca Lasma Liepa, seconda in 44″412, ed all’argentina Sabrina Ines Ameghino, terza in 44″746. Nel K1 200 maschile successo del lituano Mindaugas Maldonis in 36″411, davanti allo svedese Petter Menning, secondo in 36″455, ed al lettone Roberts Akmens, terzo in 36.602.
Nel C1 200 femminile affermazione della cubana Yarisleidis Cirilo Duboys in 48″736, che precede la cilena Maria Mailliard, alla piazza d’onore in 49″297, e la russa Irina Andreeva, terza in 49″473. Nel K2 500 femminile successo dell’Austria in 1’50″279, andando a precedere l’Argentina, seconda in 1’51″205, ed il Messico, terzo in 1’51″560.
ALTRE SPECIALITA’ NON OLIMPICHE
Nel C2 500 maschile affermazione della Russia in 1’47″456, mentre è seconda la Moldavia in 1’47″489, infine completa il podio l’Uzbekistan, terzo in 1’51″203.

Davide Re in esclusiva tra Tokyo, giro della morte e vaccini

Tokyo 2020
Doppio impegno per i canoisti azzurri Genzo e Burgo
15/07/2021 A 20:31
Tokyo 2020
SPORT EXPLAINER: Canoa Slalom
08/07/2021 A 18:08