La XXXII edizione dei Giochi olimpici estivi si disputerà dal 23 luglio all'8 agosto 2021 a Tokyo, un anno dopo rispetto al programma originario a causa del rinvio dovuto alla pandemia globale del Covid-19. Saranno presenti atleti di 33 sport diversi, per un totale di 50 discipline e 339 eventi, per cui verranno assegnate altrettante medaglie. Questo è il programma completo delle gare di canoa, con atleti qualificati, la formula della competizione, gli eventi, il calendario e alcune curiosità.

Sede e programma di gare

Le gare di canoa sono divise in due categorie: le prove di slalom, in programma dal 25 al 30 luglio al Canoe Slalom Course, e le prove di velocità, in programma dal 2 al 7 agosto al Sea Forest Waterway. In tutto sono previsti 16 eventi, otto per genere. Quattro di slalom: C-1* e K-1 sia per gli uomini che per le donne. Dodici di velocità: C-1 1000 metri, C-2 1000 metri, K-1 200 metri, K-1 1000 metri, K-2 1000 metri, K-4 500 metri per gli uomini, C-1 200 metri, C-2 500 metri, K-1 200 metri, K-1 500 metri, K-2 500 metri, K-4 500 metri donne. Le gare di slalom prevedono batterie, semifinali e finale. Lo stesso vale per i K-4 500 metri di velocità, mentre le altre gare avranno anche i quarti dopo le batterie.
Canoa
L'extreme slalom sarà a Parigi, addio al K1 200
08/12/2020 A 11:39
*C=Canoa, K=Kayak. Il numero a fianco indica quanti atleti gareggiano sull'imbarcazione. Nella canoa si gareggia in ginocchio, con pagaia a pala singola e si pagaia solo da un lato. Nel kayak si gareggia seduti, con pagaia a doppia pala.

Qualificazione

Come nel canottaggio, anche nella canoa i pass sono riservati al Paese e non ai singoli atleti. Ogni Paese può avere un'imbarcazione per evento. Il primo evento di qualificazione è stato il Mondiale di canoa del 2019, mentre i successivi spot sono messi in palio da tornei continentali di qualificazione (gli ultimi sono in programma a maggio) e su invito di una Commissione tripartita.

Calendario

25 luglio - batterie C-1 slalom uomini e batterie K-1 slalom donne
26 luglio - semifinali e finale C-1 slalom uomini
27 luglio - semifinali e finale K-1 slalom donne
28 luglio - batterie K-1 slalom uomini e batterie C-1 slalom donne
29 luglio - semifinali e finale C-1 slalom donne
30 luglio - semifinali e finale K-1 slalom uomini
2 agosto - batterie e quarti C-2 1000 metri e K-1 1000 metri uomini, batterie e quarti K-1 200 metri e K-2 500 metri donne
3 agosto - semifinali e finale C-2 1000 metri e K-1 1000 metri uomini, semifinali e finale K-1 200 metri e K-2 500 metri donne
4 agosto - batterie e quarti K-1 200 metri e K-2 1000 metri uomini, batterie e quarti C-1 200 metri e K-1 500 metri donne
5 agosto - semifinali e finale K-1 200 metri e K-2 1000 metri uomini, semifinali e finale C-1 200 metri e K-1 500 metri donne
6 agosto - batterie e quarti C-1 1000 metri e batterie K-4 500 metri uomini, batterie e quarti C-2 500 metri e batterie K-4 500 metri donne
7 agosto - semifinali e finale C-1 1000 metri e K-4 500 metri uomini, semifinali e finale C-2 500 metri e K-4 500 metri donne

L'Italia

La squadra azzurra ha già strappato il pass per cinque dei 16 eventi in programma: K-1 slalom donne (con Stefanie Horn), C-1 slalom donne (con Marta Bertoncelli), K-1 slalom uomini (con Giovanni De Gennaro), K-1 200 metri uomini (con Manfredi Rizza) e K-2 1000 metri uomini (con Samuele Burgo e Luca Beccaro).

Storia

La canoa debutta a Parigi 1924 ma solo come sport dimostrativo, entrando nel programma ufficiale a Berlino 1936. Nel 1948 debuttano anche le donne, mentre nel 1972 vengono introdotte anche le gare di slalom oltre a quelle di velocità. Tra le gare presenti in passato e uscite dal programma ci sono anche i 10.000 metri. La Germania è il Paese che vanta più ori (32), seguito da Unione Sovietica/Russia e Ungheria. L'Italia è all'11esimo posto del medagliere all time con 16 podi: 6 ori, 6 argenti e 4 bronzi. I successi azzurri sono arrivati con Pierpaolo Ferrazzi (K-1 slalom a Barcellona '92), Antonio Rossi (K-1 500 metri ad Atlanta '96) Antonio Rossi-Daniele Scarpa (K-2 1000 metri ad Atlanta '96), Antonio Rossi-Beniamino Bonomi (K-2 1000 metri a Sydney '00), Josefa Idem (K-1 500 metri a Sydney '00) Daniele Molmenti (K-1 slalom a Londra 2012).

Alla scoperta dei talenti della canoa: gli atleti da tenere d’occhio

Canoa
Alla scoperta dei talenti della canoa: gli atleti da tenere d’occhio
14/11/2020 A 10:08
Canoa
Canoa: positivo al coronavirus Josè Perurena Lopez, presidente della Federazione mondiale
28/03/2020 A 09:58