Matteo Lodo e Giuseppe Vicino conquistano la medaglia d’argento agli Europei di canottaggio 2021 in corso di svolgimento a Varese. Nel due senza senior l’equipaggio italiano si è arreso solo ai fenomenali fratelli croati Martin e Valent Sinkovic. Agli azzurri non è stato sufficiente mettere in atto un serrate finale di altissimo profilo per andare a riprendere gli avversari che sul passo avevano dimostrato qualcosa in più. La rivincita è fissata per le Olimpiadi di Tokyo 2021. A completare il podio i serbi Martin Mackovic e Milos Vasic.
L’Italia partiva a razzo e prendeva la testa della finale, tuttavia ben presto la Croazia operava il sorpasso ed andava via sul passo. Meno colpi rispetto ai portacolori del Bel Paese per i Sinkovic, ma più incisivi e potenti. I campioni olimpici in carica del doppio senior scappavano dunque in progressione, transitando ai 500 metri con 1″14 sulla Francia e 2″17 sull’Italia.
Il gap degli azzurri saliva ulteriormente sia a metà gara (2″17) sia ai 1500 metri (3″66), quando venivano scavalcati in seconda piazza anche dalla Serbia, mentre affondava inesorabilmente la Francia dopo un avvio sin troppo lanciato.
Tokyo 2020
Rodini e Cesarini: "Ormai contano solo i follower, non i sacrifici delle atlete"
14/10/2021 A 09:44
Come di consueto, Lodo-Vicino mettevano in atto un proverbiale serrate finale negli ultimi 300 metri. Gli italiani, viaggiando a velocità supersonica, prima scavalcavano Mackovic e Vasic, poi si riportavano a ridosso della coppia di testa, troppo tardi tuttavia per operare il sorpasso. Sul traguardo i fratelli Sinkovic si imponevano con il tempo di 6’23″37, precedendo l’Italia di 1″35 e la Serbia di 2″31.
Proiettandoci sulle Olimpiadi di Tokyo 2021, ad oggi i croati hanno qualcosa in più nei confronti degli azzurri. Il vantaggio acquisito sul passo ha consentito loro di contenere senza eccessivi patemi la furiosa rimonta dei campioni del mondo del 2017. Martin e Valent Sinkovic saranno i chiari favoriti per il successo ai Giochi, ma guai a considerare l’oro già assegnato. Lodo-Vicino non hanno finalizzato la preparazione per questa rassegna continentale, nei prossimi tre mesi la loro condizione è destinata a progredire. L’obiettivo sarà quello di riuscire a migliorare il rendimento sul passo per non perdere troppo terreno nei confronti dei croati. Se gli azzurri, il giorno della finale olimpica, transiteranno a 500 metri dal traguardo a meno di 2 secondi di distacco dagli avversari, allora tutto sarà possibile. Intanto Lodo-Vicino hanno migliorato il piazzamento degli Europei 2020, quando vinsero la medaglia di bronzo.
Foto: LivePhotoSport
Tokyo 2020
Cesarini-Rodini: "Un oro olimpico e neanche uno sponsor"
12/10/2021 A 11:15
Tokyo 2020
Rosetti: "Bronzo che non sento mio, ma ho tifato dall'hotel"
10/08/2021 A 11:25