Ciclismo

A Primoz Roglic la prima gara post Covid: è campione di Slovenia davanti a Pogacar

Condividi con
Copia
Condividi questo articolo

Primoz Roglic

Credit Foto Getty Images

DaDavide Fumagalli
21/06/2020 A 15:45 | Aggiornato 21/06/2020 A 16:02
@DavideFuma

Nella prima corsa su strada dopo il lockdown per il Coronavirus l'asso della Jumbo-Visma è protagonista di una grande azione sull'ascesa conclusiva e poi nell'ultimo chilometro stacca Tadej Pogacar, l'altro grande favorito della vigilia. Per Roglic è il primo trionfo in carriera nel campionato nazionale e arriva nel primo giorno di gara del 2020 per lui. Terzo, a 39", è Mohoric.

Non poteva essere altrimenti: prima corsa dopo il lockdown per il Coronavirus, prima corsa per lui nel 2020, primo successo in assoluto ai campionati nazionale. Ovviamente il riferimento è Primoz Roglic, il campione della Jumbo-Visma, vincitore della Vuelta 2019, che si è imposto nella prova su strada dei campionati in Slovenia, battendo proprio nel finale l'altro grande favorito di giornata, Tadej Pogacar.

Roglic, che avrebbe dovuto debuttare in stagione alla Tirreno-Adriatico, ha dovuto attendere fino ad oggi per poter gareggiare in una corsa "vera" e ha dimostrato di essere il più forte. Sul traguardo di Ambroz pod Krvavcem, in salita, l'alfiere della Jumbo-Visma ha staccato Pogacar, secondo a 10", mentre a completare il podio è Matej Mohoric, giunto a 39"; seguono a 53" il redivivo Janez Brajkovic, a 1'13" il vincitore del 2019 Domen Novak, a 1'34" Jan Polanc, a 1'39" Nik Cemazar, a 2'17" Jan Tratnik, a 2'27" l'esperto Matej Mugerli (SportLand Nordosterreich) e a 2'54" Grega Bole (Bahrain McLaren).

Ciclismo

Altro lutto, morta Roberta Agosti compagna di Velo. Il ct Cassani: "Proverò ad aiutare Marco"

DA 28 MINUTI

La gara, come detto la prima post CoVid, si è svolta da Dvorje a Ambroz pod Krvavcem, un percorso di 146 km complessivi con un circuito da affrontare 8 volte e poi la salita finale di 8,2 km con pendenza media del 7,9% e una fase iniziale piuttosto difficile. La corsa è stata animata da una fuga con quattro uomini tra cui Jan Tratnik (Bahrain McLaren) che ha raggiunto un vantaggio di quasi 4 minuti. All'imbocco della salita finale davanti sono rimasti Tratnik e Cemazar, mentre dietro restano i soli Primoz Roglic (Team Jumbo-Visma) Tadej Pogacar (UAE Team Emirates), Janez Brajkovic (Adria Mobil) e la coppia della Bahrain McLaren composta da Matej Mohoric e il campione uscente Domen Novak.

Il momento topico è negli ultimi 6 km con Tratnik solo davanti che a poco a poco viene ripreso e superato dalla coppia di favoriti, Roglic e Pogacar. I due proseguono da soli e si giocano la gara: restano assieme fino all'ultimo km quando Roglic piazza la stoccata decisiva e si invola per la conquista del suo primo campionato nazionale. Per Pogacar soltanto la piazza d'onore su un percorso che conosce bene visto che su questa salita è solito allenarsi.

Roglic insaziabile: lo sloveno vince anche la Tre Valli Varesine

00:00:41

Ciclismo

Quintana sta bene dopo l'incidente: niente di rotto, 2 settimane di riposo verso il Tour de France

DA 6 ORE
Ciclismo

Lo sfogo di Cassani: "Il Covid-19 mi ha fatto capire che forse lo sport fa male"

DA 12 ORE
Contenuti correlati
Ciclismo
Condividi con
Copia
Condividi questo articolo