Dopo la vittoria di Aviano, nella tappa inaugurale, Elia Viviani trova il bis con una grande volata a Comacchio. Il corridore della Cofidis è riuscito a battere Mareczko, trovando il terzo successo stagionale. Un buon viatico per Viviani che rimpolpa il suo palmarès dopo mesi non facili: ora sono 81 le vittorie in carriera. I riflettori se li prende però Lorenzo Fortunato che, nonostante il brivido proprio nella volata, ha preso un buco di 3'' dai rivali Kudus e Pronskiy, vince la classifica generale dell'Adriatica Ionica Race. Prima corsa a tappe vinta per il corridore della Eolo Kometa, al terzo anno da professionista, letteralmente esploso in questo 2021 dopo la vittoria sullo Zoncolan al Giro d'Italia. Anche in questa edizione ha conquistato una vittoria, con il successo nella frazione del Cima Grappa dove ha messo in scacco proprio Kudus e Pronskiy.

L'ordine d'arrivo

CorridoreTempo
1. Elia Viviani3h19'23''
2. Jakub Mareczkost
3. Davide Martinellist
4. Enrico Zanoncellost
5. Marco Canolast
6. Giulio Masottost
7. Matevz Govekarst
8. Luca Pacionist
9. Vadim Pronskiyst
10. Cristian Rocchettast
13. Merhawi Kudusst
27. Lorenzo Fortunato+3''
Adriatica Ionica Race
Fortunato 1° sul Monte Grappa: altra vittoria di prestigio
16/06/2021 A 19:25

Cronaca

Sono tanti a provare la fuga, ma alla fine ci riescono in quattro dopo 40 km di corsa: all'attacco Carretta (CT Friuli), Bobbo e Garavaglia (Work Service) e Zurlo (Zalf Euromobil). I quattro accumulano un vantaggio massimo di tre minuti, ma il gruppo li guarda a vista, soprattutto considerando i 6 settori di sterrato che potrebbero fungere da trampolino di lancio per qualche attacco da lontano. Kudus e Pronskiy non provano, però, a stancare Fortunato, mentre il plotone si avvicina minacciosamente alla fuga già a 50 km dal traguardo.
Da dietro prova a partire Velasco della Gazprom-RusVelo, raggiunto però dagli uomini della Nazionale italiana. Il finale di Comacchio si addice ai velocisti ed Elia Viviani non vuole perdere l'occasione di centrare un'altra vittoria di tappa. Garavaglia e Zurlo, gli ultimi della fuga rimasti in avanscoperta, vengono raggiunti a 5 km dal traguardo e in quel momento si comincia a lavorare in vista della volata.
C'è la Nazionale italiana con Dainese e Cimolai a portare sotto Viviani da un parte, dall'altra il trenino della Vini Zabù per Mareczko. Viviani è il primo a partire dopo il lavoro di Cimolai, Mareczko cerca la rimonta ma si deve arrendere all'ex campione europeo. Per Viviani è la seconda vittoria di tappa in questa Adriatica Ionica Race, il terzo successo stagionale. Davide Martinelli si piazza 3° davanti a Zanoncello e Canola, mentre Lorenzo Fortunato prende un buco di 3''. Pronskiy e Kudus gli rosicchiano qualcosa, ma Fortunato resta leader della generale per soli 2''. Che rischio!

La classifica generale

CorridoreTempo
1. Lorenzo Fortunato11h19'56''
2. Merhawi Kudus+2''
3. Vadim Pronskiy+6''
4. Giovanni Carboni+17''
5. Filippo Zana+42''

Il colpo di Lorenzo Fortunato: la rimonta sul Cima Grappa

Giro d'Italia
Fortunato, l'ex bomber che Contador sogna di portare al successo
22/05/2021 A 20:52
Giro d'Italia
Bernal spazza tutti sullo Zoncolan! Vince un eroico Fortunato
22/05/2021 A 15:06