Il 26 settembre ci sarà il Mondiale di ciclismo a Leuven e parte del percorso iridato attraverserà quello visto oggi alla Freccia del Brabante. Ecco spiegata la partecipazione e la voglia di attaccare di Matteo Trentin che si è testato su muri come il Moskesstraat, quello di S-Bocht Overijse o ancora quello di Smeysberg. Il corridore dell'UAE Emirates, alla fine, ha raccolto un 3° posto alle spalle di Pidcock e van Aert, ma si ritiene soddisfatto della sua prestazione nella durissima prova odierna, con 24 muri, 8 dei quali in pavé.

Le parole di Trentin

Ho iniziato l’ultimo giro del circuito con un discreto vantaggio, ma non ho potuto niente contro il gruppo in rimonta. Quando ho visto van Aert e Pidcock avvicinarsi, ho abbassato il ritmo per risparmiare un po’ di energie. Le gambe stavano bene oggi e mi è mancato soltanto il guizzo finale. Ha vinto giustamente chi è arrivato al traguardo con più freschezza
Brabantse Pijl
Van Aert: "Ha vinto il più forte", Pidcock: "Wout tirava troppo"
15/04/2021 A 00:31

Pidcock brucia van Aert e Trentin! Rivivi la volata

Ma al Mondiale...

Non vedo l’ora di tornare ad affrontare questi percorsi nel Mondiale a settembre

Matteo Trentin senza paura: attacca ai -27

Poi una battuta visto l'essere stato battuto da due crossisti...

Dovrei tornare a fare ciclocross in inverno. Forse...

Rivivi la Freccia del Brabante On Demand (Contenuto Premium)

Iscriviti per guardare

Hai già un account?

Accedi
Ciclismo

Freccia del Brabante | Prova maschile

00:00:00

Replica
Brabantse Pijl
Trentin sfiora l'impresa: Freccia al giovane Pidcock
14/04/2021 A 12:25
Tour de France
Ciclismo in diretta: calendario e risultati del World Tour 2021
05/02/2021 A 17:58