Dalle stelle alle stalle in poche ore. Questa è la (triste) storia di Miguel Ángel López che, dall'aver vinto la tappa regina della Vuelta, si è poi ritirato due giorni dopo per essersi staccato dal gruppo Roglic-Yates-Haig, con la certezza - in quel momento - di aver perso il podio. Un ritiro che non è piaciuto per nulla alla sua Movistar: certo, avrebbe avuto un corridore in meno sul podio, ma comunque uno in più nella top 10 della Vuelta 2021 se fosse rimasto. Perdere così l'uomo che aveva vinto la tappa più importante e dura della corsa spagnola ha fatto arrabbiare non poco Unzué e i dirigenti della Movistar che hanno così deciso di mettere alla porta il corridore colombiano.
Troppo irruento il gesto di 'Superman' che si è ritirato per il semplice fatto di essersi staccato, sfociando in una crisi di nervi. Uno smacco per se stesso, per il team e per i suoi sponsor. Ecco la decisione quindi di separarsi dopo neanche una stagione, visto che MÁ López aveva debuttato solo il 27 aprile al Tour de Romandie. Ha portato comunque in dote quattro successi: una tappa e la classifica generale alla Ruta del Sol, la Mont Ventoux Dénivelé Challenge e, appunto, la 18a tappa della Vuelta. Non basta però per restare in Movistar, nonostante avesse un contratto fino al 2023. Resta da capire come i due si separeranno, se risolvere il contratto in essere o se la Movistar potrà licenziare il corridore per “giusta causa”.
Ciclismo
Rebellin riscrive la storia: primo 50enne tra i professionisti
06/09/2021 A 15:16

"E si gira!": Lopez non ti voltare, te lo dice Magrini

López non resterà però senza squadra... Ha ancora i suoi estimatori in gruppo e, dopo neanche una stagione, potrebbe proprio rientrare all'Astana che aveva lasciato a fine 2020. Vinokourov, tornato a fare il GM “come si deve” nel team kazako, che nella prossima stagione sarà senza la PremierTech come sponsor e parte principale nelle decisioni della squadra, vuole proprio riabbracciare il colombiano e farne il nuovo capitano. Da ricordare, infatti, che López lasciò nel 2020 per poco budget, ma l'Astana dovrebbe ritrovare nuove risorse per la prossima stagione considerando anche gli arrivi importanti di corridori come Nibali e Moscon. López sarà anche il capitano per i Grandi Giri, considerando che Vlasov correrà per la Bora Hansgrohe.

Lopez vince la tappa regina: rivivi l'arrivo sull'Alto de Gamoniteiru

Vuelta di Spagna
Lopez, crollo di nervi e podio perso. Champoussin show
04/09/2021 A 15:50
Vuelta di Spagna
Nibali-Astana: manca solo l'ufficialità. Con lui anche Moscon e Conti
17/08/2021 A 13:50