Marc Hirschi, in questo 2020 che va tramontando, è esploso definitivamente. Il corridore svizzero, che ricordiamo avere solo ventidue anni, ha vinto la Freccia Vallone e una tappa al Tour de France e ed è giunto sul podio alla Liegi-Bastogne-Liegi e ai Campionati del Mondo. Da lui è logico aspettarsi un’ulteriore crescita in un 2021 che lo vedrà partire coi gradi di favorito ad ogni corsa di un giorno alla quale parteciperà.

Hirschi brucia tutti sul Muro de Huy! Pogacar si arrende

Ciclismo
È morto a 86 anni Aldo Moser, fratello di Francesco
4 ORE FA

Hirschi ha parlato del suo 2021 al sito Velonews.com. Queste le sue parole: “Nel 2021 il mio primo obiettivo saranno le classiche delle Ardenne. Mi piacerebbe provare anche le corse fiamminghe, ma in cima alla lista dei desideri, al momento, ci sono le Ardenne. Ovviamente anche le Olimpiadi sono un obiettivo, ma a quelle penserò solo dopo aver disputato tutte le classiche di primavera. Al momento, invece, non penso alle grandi corse a tappe. Magari in futuro potrei provare a cimentarmi anche nelle manifestazioni di tre settimane, ma ora non mi sento pronto. Preferisco concentrarmi sulle gare che più si adattano a me“.

luca.saugo@oasport.it

La Svizzera torna a festeggiare: dopo Cancellara c'è Hirschi. Rivivi l'arrivo

Ciclismo
Ganna: "Non penso a un grande giro, ma alle Olimpiadi"
IERI A 17:12
Ciclismo
Sagan: “Tifosi, grazie! E scusate se non ho fatto foto"
IERI A 10:03