L’odissea di Fabio Jakobsen sembra non avere fine. Lo sfortunato velocista, vittima di un terribile incidente nella prima tappa del Giro di Polonia il 5 agosto 2020, è stato sottoposto ad una nuova operazione al volto. I medici sono intervenuti per consolidare mandibola e mascella che avevano subito gravissimi danni dopo il violento impatto con l’asfalto.
A rendere nota la notizia è stato lo stesso corridore della Deceuninck Quick-Step attraverso i suoi canali social: “Ieri ho avuto un’altra operazione che è andata bene. i chirurghi hanno lavorato sulla mia mascella superiore e inferiore e hanno ricostruito le cicatrici in bocca. Per ora una settimana di riposo, lasciando che il corpo guarisca. Speriamo che la prossima settimana sia già in grado di ricominciare ad allenarmi e a preparare le gare”.
Tour de Wallonie
A Jakobsen l'ultima tappa, Simmons vince il Giro di Vallonia
7 ORE FA

Evenepoel, vittoria con dedica "da pelle d'oca" a Jakobsen al Giro di Polonia

Tokyo 2020
Nibali: "Ci abbiamo provato, dobbiamo accettare il risultato"
7 ORE FA
Tokyo 2020
Cassani: "Orgoglioso dell'Italia, non eravamo favoriti"
10 ORE FA