Doveva essere sorpasso e Dumoulin è stato di parola, riuscendo a sfilare la maglia rosa a Quintana nella crono finale di Milano. Il coronamento di un sogno che sembrava essere impossibile per l'olandese, che invece è riuscito a trionfare contro scalatori sicuramente più forti di lui come Quintana, Nibali e Pinot. Con questo risultato, Dumoulin diventa il primo atleta dei Paesi Bassi a vincere un Giro d'Italia (il secondo a vincere un Grande Giro dopo Joop Zoetemelk che conquistò la Vuelta nel '79 e il Tour nell' '80), dopo aver sfiorato di pochissimo il successo alla Vuelta 2015. Gli applausi li prendono comunque anche Quintana e Nibali, che hanno provato a difendersi e a centrare la miglior posizione in classifica nella generale: il colombiano riesce comunque a prendersi il 2° posto mentre Nibali non manca la sua presenza sul podio. Chi va giù è invece Pinot, che non completa di certo la miglior crono della carriera. Piazzamenti anche per altri due italiani nella top 10, con il 6° posto per Domenico Pozzovivo e il 10° posto per Davide Formolo. Sorpasso anche nella classifica giovani con la seconda maglia bianca cosnecutiva per Bob Jungels; salgono poi sul podio di Milano anche uno splendido Fernando Gaviria in maglia ciclamino (classifica a punti), uno stoico Mikel Landa in maglia azzurra (classifica scalatori), oltre a Daniel Teklehaimanot (classifica traguardi volanti) e Pavel Brutt (classifica fuga).

La top 10 della generale

CorridoreSquadraTempo
1. Tom DUMOULIN (NED)Sunweb90h34'54''
2. Nairo QUINTANA (COL)Movistar+31''
3. Vincenzo NIBALI (ITA)Bahrain Merida+40''
4. Thibaut PINOT (FRA)FDJ+1'17''
5. Ilnur ZAKARIN (RUS)Katusha Alpecin+1'56''
6. Domenico POZZOVIVO (ITA)Ag2r La Mondiale+3'11''
7. Bauke MOLLEMA (NED)Trek Segafredo+3'41''
8. Bob JUNGELS (LUX)Quick Step Floors+7'04''
9. Adam YATES (GBR)Orica Scott+8'10''
10. Davide FORMOLO (ITA)Cannondale Drapac+15'17''
Giro d'Italia
Nibali: "Ci ho provato, ma non potevo fare di più. Hanno deciso le cronometro"
28/05/2017 A 17:06

Tom Dumoulin, Team Sunweb - Giro d'Italia 2017 stage 21 - Getty Images pub only in UKxUSAxIRLxITAxESP

Credit Foto Getty Images

A van Emden l'ultima crono, ottimo tempo per Manuel Quinziato

Tra i corridori partiti per primi, cercano sicuramente un successo prestigioso van Emden e Vasil Kiryienka. L'olandese della Lotto Nl Jumbo chiude i 29,3 km da Monza a Milano con il tempo di 33''08'', male invece il bielorusso della Sky che fa peggio di 31'', dimostrando di non avere una grandissima gamba a fine Giro (come tanti altri). Tra van Emden e Kiryienka, anche Manuel Quinziato, campione italiano a cronometro, al suo ultimo Giro d'Italia in carriera. Niente da fare invece per Luis León Sánchez che giunge al traguardo con 1'49'' di ritardo su van Emden che sarà l'effettivo vincitore dell'ultima crono.

Jos VAN EMDEN - Lotto Nl Jumbo - Giro d'Italia 2017 stage 21 - LaPresse

Credit Foto LaPresse

Bob Jungels si prende la maglia bianca, Pozzovivo 6°

A Milano non si decide solo la classifica generale, sfida apertissima anche tra Jungels e Adam Yates per quanto riguarda la maglia di miglior giovane. In una cronometro, il lussemburghese è favorito visto l'ottimo 3° tempo di Montefalco: già al primo rilevamento di Monza, Yates perde 14'' sul diretto rivale, che diventato 45'' all'intertempo di Sesto San Giovanni. Negli ultimi 10 km, il corridore britannico crolla definitivamente e perderà quasi due minuti rispetto all'atleta della Quick Step Floors che non riuscirà ad ottenere un piazzamento nell'ordine d'arrivo, ma conquisterà la seconda maglia bianca consecutiva, come Pulnikov (1989-1990) e Tonkov (1992-1993). Tempo altissimo anche quello di Domenico Pozzovivo che riesce comunque a mantenere la 6a piazza da un possibile assalto di Mollema (anche lui non brillantissimo). A proposito di piazzamenti, Davide Formolo mantiene la top 10, un risultato che incoraggia in vista del futuro del corridore della Cannondale Drapac.

Sorpasso Dumoulin su Quintana. Nibali 3°, giù dal podio Pinot!

Era il grande favorito di giornata e Dumoulin non ha mancato il sorpasso. Rapporto impressionante quello innestato dall'olandese che parte subito ai 60 km/h; la crono è il suo pane quotidiano e questa volta il corridore della Sunweb non vuole nessuno scherzo come alla Vuelta 2015. Subito 31'' guadagnati su Quintana al primo rilevamento di Monza, poi è un continuo crescere con il colombiano che finisce a -1' a Sesto San Giovanni. Poi la festa, ancor prima che Quintana arrivi sul traguardo in Piazza Duomo con Dumoulin che alza le braccia al cielo, non per la vittoria di tappa, ma bensì per una straordinaria vittoria in un Grande Giro, un qualcosa di molto difficile da ipotizzare prima della partenza di Alghero. Quintana non avrà fatto la cronometro della vita, ma il colombiano ce la mette proprio tutta perché per 9'' riesce a mantenere almeno la 2a piazza nella generale, davanti a Vincenzo Nibali che comunque si è dato da fare ed è riuscito a non perdere, al traguardo, più di un minuto da Dumoulin.

Dumoulin, Quintana, Nibali - Giro d'Italia 2017 stage 21 - Getty Images pub only in UKxUSAxIRLxITAxESP

Credit Foto Getty Images

Chi delude, e tantissimo, è Pinot. Il francese, vincitore della tappa di Asiago, era dato come secondo favorito per la vittoria del Giro (in caso di debacle di Dumoulin), ma il corridore della FDJ ha fatto vedere sin da subito di non essere in gran condizione, perdendo poi al traguardo 1'42'', anche peggio di Quintana. È la continuità che è mancata al corridore giunto 3° al Tour del 2014, che questa volta si deve accontentare del 4° posto al Giro d'Italia.

L'ultimo chilometro di Tom Dumoulin: un trionfo storico

Tom Dumoulin solleva il trofeo: il Giro d'Italia del Centenario è suo

L'ordine d'arrivo

1. Jos VAN EMDEN (TLJ) 33'09''; 2. Tom DUMOULIN (SUN) +15''; 3. Manuel QUINZIATO (BMC) +27''; 4. Vasil KIRYIENKA (SKY) +31''; 5. Joey ROSSKOPF (BMC) +35''; 8. Bob JUNGELS (QST) +54''; 13. Vincenzo NIBALI (TBM) +1'09''; 27. Nairo QUINTANA (MOV) +1'39''; 28. Thibaut PINOT (FDJ) +1'42''

Dumoulin: "Ero nervosissimo, ma ero venuto per vincere e ce l'ho fatta"

La classifica generale

1. Tom DUMOULIN (SUN) 90h34'54''; 2. Nairo QUINTANA (MOV) +31''; 3. Vincenzo NIBALI (TBM) +40''; 4. Thibaut PINOT (FDJ) +1'17''; 5. Ilnur ZAKARIN (KAT) +1'56''; 6. Domenico POZZOVIVO (ALM) +3'11''
Sport e tecnologia con Niccolò Campriani
Una cronometro, 8 secondi: il giorno in cui il ciclismo scoprì l'aerodinamica
15/05/2017 A 16:23
Giro d'Italia
Facciamo i conti: 200 mila euro a chi vince il Giro, una tappa ne vale 11 mila
05/05/2017 A 09:14