Che sorprese nella crono di Bologna! La prima tra tutte è l’ordine di partenza, con l’organizzazione di corsa che lascia carta bianca ai corridori, considerando i pericoli di pioggia. I big, infatti, hanno facoltà di partire nel pomeriggio, sfruttando anche un po’ di vento a favore. Il primo è Dumoulin poi tutti gli altri, con Simon Yates che sceglie invece di partire terzultimo. Dumoulin, però, non sembra al meglio mentre fanno registrare dei tempi incredibili Primoz Roglic (12'54'') e Miguel Ángel López (13’22’’). Tra i due un fantastico Vincenzo Nibali che va forte sia nel tratto in pianura, secondo solo a Roglic, che in salita: portando un 13’17’’ che fa ben sperare per il proseguio del Giro. Simon Yates trova un po’ di vento a sfavore ma non la pioggia e il britannico chiude al 2° posto alle spalle di Roglic. Ok che questa crono vedeva un arrivo in salita, ma fare meglio di Dumoulin è un ben iniziare...

L'ordine d'arrivo

Giro d'Italia
Giro d'Italia 2019: tutte le tappe da Bologna all'Arena di Verona
10/05/2019 A 21:11
CorridoreSquadraTempo
1. Primoz ROGLICTeam Jumbo-Visma12'54''
2. Simon YATESMitchelton-Scott+19''
3. Vincenzo NIBALIBahrain-Merida+23''
4. Miguel Angel LOPEZAstana+28''
5. Tom DUMOULINTeam Sunweb+28''
6. Rafa MAJKABora-Hansgrohe+33''
7. Tao GEOGHEGAN HARTTeam Ineos+35''
8. Laurens DE PLUSTeam Jumbo-Visma+35''
9. Bauke MOLLEMATrek-Segafredo+39''
10. Damiano CARUSOBahrain-Merida+40''

Subito Roglic al primo rilevamento: Nibali, Jungels e Ulissi vanno bene in salita. 11’’ di ritardo per Dumoulin

Al km 5,9 c’è il primo rilevamento cronometrico, dopo un tratto totalmente pianeggiante: Roglic fa segnare il miglior tempo visto il suo 6’48’’. Jos van Emden, suo compagno di squadra, gli è a ruota, poi c’è un grande Vincenzo Nibali che dimostra di avere subito un buon ritmo con soli 4’’ di ritardo. Fanno segnare un buon tempo anche Jungels e Ulissi nel tratto in pianura, mentre Dumoulin fa registrare (già) un ritardo di 11’’. A sorpresa c’è anche Miguel Ángel López che nel primo tratto fa meglio dell’olandese. Simon Yates parte terzultimo, con un po’ di vento a sfavore e il britannico chiude i primi 5,9 km con 18’’ di ritardo su Roglic.

Che tempo di Primoz Roglic: lo sloveno chiude con 12'54'', gli highlights della sua crono

Roglic davanti a Nibali, Lopez e Dumoulin: si inserisce anche Majka

Roglic va ancora più forte nel tratto in salita, facendo segnare il tempo finale di 12’54’’. Lo sloveno si mette tutti alle spalle, superando anche Nibali che era andato veramente forte con il suo 13’17’’ che spegne sul nascere i timori su di lui della viglia. Tra i due si inserisce però Simon Yates che in salita vola, chiudendo con il tempo di 13’13’’. Miguel Ángel López si fa trovare pronto, male invece Dumoulin che puntava subito alla maglia rosa.

Nibali: "Yates? Ha detto che dobbiamo andare tutti in bagno, ci vuole rispetto!"

Giro d'Italia
Viviani: "Nel 2022 sarebbe bello conquistare la maglia ciclamino"
30/11/2021 A 09:52
Gran Piemonte
Gran Piemonte: orari, diretta tv, percorso e favoriti
07/10/2021 A 09:00