Prima di una cronometro importante, in un Grande Giro, ti passa di tutto per la testa. Mikkel Honoré, però, aveva altri piani potendo finalmente sfruttare - diciamo - di una giornata di pausa, visto che il danese non avrebbe dovuto lavorare per il suo capitano João Almeida.

https://imgresizer.eurosport.com/unsafe/0x0/filters:format(jpeg):focal(1575x951:1577x949)/origin-imgresizer.eurosport.com/2020/10/18/2917068.jpg
Giro d'Italia
Giro d'Italia 2020: tutte le tappe da Monreale a Milano
3 ORE FA

Ecco che prima di partire da Conegliano, sede di partenza della cronometro del Prosecco, il corridore della Deceuninck Quick Step ha chiesto la mano alla propria compagna. Tenerissimo momento, con Honoré già pronto con il body da cronometro e casco ad hoc per i 34,1 km che portavano la carovana rosa fino a Valdobbiadene.

https://imgresizer.eurosport.com/unsafe/0x0/filters:format(jpeg):focal(1271x50:1273x48)/origin-imgresizer.eurosport.com/2020/10/18/2917067.jpg

Ovviamente c'è stato il sì della sua compagna Marilisa, italiana, di Treviso, che sarà pronta a sposare Mikkel quando sarà finito il Giro d'Italia.

Ganna vola, Nibali perde, Fuglsang affonda: gli highlights della crono

Giro d'Italia
Giro d'Italia 2020: ritiri, non partenti e squalificati
7 ORE FA
Giro d'Italia
L'Albo d'oro del Giro: tutti i vincitori dal 1909 al 2019
21/10/2020 A 23:13