João ALMEIDA (Deceuninck Quick Step)

È stata una buona giornata, ho fatto un’ottima cronometro e adesso ho qualche secondo in più su Wilco Kelderman in classifica generale. Spero di continuare così, mi sento bene

Giro d'Italia
Giro d'Italia 2020: tutte le tappe da Monreale a Milano
25/10/2020 A 18:15

Anche João Almeida festeggia: il portoghese guadagna su tutti

Wilco KELDERMAN (Sunweb)

Sono soddisfatto della mia prova odierna. Le grandi montagne devono ancora arrivare e io occupo un’ottima posizione nella graduatoria generale. Onestamente sto andando meglio di quanto pensassi. Rispetto agli altri uomini di classifica ho fatto una buona crono, ma ora ci aspetta una settimana davvero dura. Credo che alla fine conteremo i distacchi in minuti e non in secondi

CHI VINCERÀ IL GIRO D'ITALIA?

Pello BILBAO (Bahrain McLaren)

Sono soddisfatto della prova di oggi. Forse non è stata la mia migliore prestazione a cronometro, ma sono riuscito a difendere la 3a posizione in classifica generale e di questo sono felice. Da domani continueremo a combattere in salita

Brandon McNULTY (UAE Emirates)

Le mie gambe non mi avevano restituito buone sensazioni durante il riscaldamento, non sapevo quindi cosa aspettarmi dalla cronometro. Al primo rilevamento ho saputo che non ero lontano dal tempo di Ganna, quindi ho capito che la giornata sarebbe potuta essere proficua. Ieri sera, Matxin mi aveva detto che avrei potuto risalire al 5° posto della classifica generale con una bella presentazione a cronometro, io ho immaginato di andare oltre e di andare fino in 4a posizione... Da qui alla fine del Giro penso di avere qualche buona opportunità sulle salite e l’occasione a me favorevole della cronometro finale di Milano. Ogni giorno è per me una sorpresa, dato che non ho mai partecipato a una corsa così lunga, ma fino a ora sono andato sempre migliorando, quindi avanti così

Sobrero: "Ho dimostrato che nella prima crono non era stata solo fortuna"

Filippo GANNA (Ineos Grenadiers)

Non era nei programmi, ma se avessimo avuto un capitano avremmo dovuto aspettare lui, una sfortuna che si è trasformata in una fortuna per me. Nell’ultimo anno ci sono stati diversi miglioramenti anche con la squadra d siamo riusciti ad andare oltre. Ogni piccolo miglioramento serve, anche solamente cambiare una vite dal ferro al titanio può fare la differenza

Ganna vola, Nibali perde, Fuglsang affonda: gli highlights della crono

Giro d'Italia
L'Albo d'oro del Giro: tutti i vincitori dal 1909 al 2019
25/10/2020 A 18:14
Giro d'Italia
Giro d'Italia 2020: ritiri, non partenti e squalificati
25/10/2020 A 17:43