È stata la giornata di Kelderman in maglia rosa, di Hindley che ha vinto la tappa, di Geoghegan Hart che si dimostra performante ad alti livelli. Il tutto in una tappa durissima che ha visto la carovana rosa affrontare due GPM di 1a categoria, più la Cima Coppi di questa edizione del Giro: lo Stelvio con i suoi 2758 metri di altitudine.
Beh, complimenti a Hindley e Geoghegan Hart, ma l'eroe di giornata è stato un altro in realtà. Abbiamo nome e cognome: Rohan Dennis. Uno dei corridori più pazzi del lotto, due volte campione del mondo a cronometro che, per esempio, lo scorso anno prese e se ne andò durante una tappa del Tour de France, perché non concorde con la strategia del direttore sportivo della Bahrain Merida.
Giro d'Italia
Giro d'Italia 2020: tutte le tappe da Monreale a Milano
06/10/2020 A 01:25

Lo Stelvio fa male a tutti: anche Nibali si stacca

Alla Ineos Grenadiers ha assunto tutto un altro atteggiamento e, pur prendendo bastonate da Ganna a cronometro, si è messo a completo servizio della squadra a questo Giro. Da un lato le vittorie di tappa, dall'altro però la classifica generale di Geoghegan Hart che di punto in bianco si è ritrovato a competere per la maglia rosa. Sullo Stelvio la corsa è esplosa e, uno dopo l'altro, tutti si sono staccati. Da Almeida allo stesso Kelderman che ha poi indossato la maglia rosa a fine tappa. Tutti distrutti da un solo corridore, Rohan Dennis che ha anche piazzato il nuovo record di scalata dal versante altoatesino (il precedente record era di Rujano nel 2005) con una salita di 24,7 km di salita al 7,5% di pendenza media, con picco al 12%.
  • I tempi di percorrenza sullo Stelvio
CorridoreTempo*Velocità media
Rohan Dennis1h11'06''20,93 km/h
Tao Geoghegan Hart1h11'06''20,93 km/h
Jai Hindley1h11'06''20,93 km/h
Wilco Kelderman1h11'55''20,69 km/h
Pello Bilbao1h12'53''20,42 km/h
Jakob Fugslang1h12'53''20,42 km/h
Vincenzo Nibali1h13'40''20,20 km/h
João Almeida1h14'48''19,89 km/h
*dati Climbingrecords.com

Comincia lo Stelvio e Almeida è già in difficoltà: saluta la maglia rosa

E i danni Rohan Dennis (5,7 w/kg sullo Stelvio) li ha fatti, permettendo a Geoghegan Hart di entrare nella corsa per la maglia rosa, anche se Hindley non ha mollato ed è lì pronto anche lui a giocarsi il Giro d'Italia nel caso in cui Kelderman dovesse avere dei problemi.
Dobbiamo dare una nota di merito anche a Pello Bilbao. È stato uno dei primi a staccarsi sullo Stelvio, ma il basco è andato su regolare perché sapeva che sarebbe stato inutile andare fuori soglia a tanti km dall'arrivo. Il corridore della Bahrain McLaren è riuscito a scollinare con Fuglsang per poi dare tutto sul Torri di Fraele, salita inedita di questo Giro. Beh, Bilbao è andato fortissimo, riuscendo a staccare Fuglsang e avvicinandosi, addirittura, sul duo Geoghegan Hart-Hindley. Non è riuscito a vincere la tappa, non vincerà il Giro, ma torna in corsa per il podio perché mancano ancora due tappe dove potrà succedere di tutto. Il basco ha fatto l'ultima salita ad una media di 21,37 km/h, completando gli 8,7 km (al 6,8%, picco all'11%) in 23'35''.
  • I tempi di percorrenza sul GPM di Torri di Fraele
CorridoreTempo*Velocità media
Pello Bilbao23'35''21,37 km/h
Jakob Fuglsang24'20''20,71 km/h
Tao Geoghegan Hart24'45''20,36 km/h
Jai Hindley24'45''20,36 km/h
Wilco Kelderman25'00''20,16 km/h
João Almeida25'05''20,09 km/h
*dati Climbingrecords.com
In questa lista, non c'è neanche Vincenzo Nibali che sulle Torri di Fraele è andato del suo passo. Il corridore siciliano aveva scollinato sullo Stelvio con quasi 2 minuti di vantaggio su João Almeida, finendo per essere ripreso e andare tranquillo fino al traguardo con il gruppetto maglia rosa.

Kelderman in rotta con l'ammiraglia: priorità a Hindley?

Rivivi la tappa 18 in VOD (Contenuto Premium)

Premium
Ciclismo

Giro d'Italia | 18a tappa

04:31:41

Replica
Giro d'Italia
Giro d'Italia 2020: ritiri, non partenti e squalificati
06/10/2020 A 01:08
Giro d'Italia
L'Albo d'oro del Giro: tutti i vincitori dal 1909 al 2019
28/09/2020 A 16:45