Ciclismo
Giro d'Italia

La Movistar snobba il Giro d'Italia 2020: Valverde, Soler e Mas concentrati su Tour e Vuelta

Condividi con
Copia
Condividi questo articolo

Alejandro Valverde möchte angeblich seine Karriere über 2021 hinaus fortsetzen

Credit Foto Imago

DaOAsport
23/05/2020 A 17:28 | Aggiornato 23/05/2020 A 17:29

Dal nostro partner OAsport.it

Alla Movistar proprio non riescono a fare a meno di riproporre ogni anno, al Tour de France, l’esperimento della formazione con ben tre leader. Il cerbero di Eusebio Unzué, però, nelle puntate precedenti, alle Grande Boucle del 2018 e del 2019, si è rivelato oltremodo sdentato. Colpa, principalmente, della difficile coesistenza degli ego di Alejandro Valverde, Nairo Quintana e Mikel Landa. I vertici del sodalizio spagnolo, che durante l’ultima sessione di mercato ha perso due dei sopraccitati rebbi del tridente, non vogliono, però, alzare bandiera bianca. Sostituiti i partenti con Marc Soler, che già avevano in casa, e con il neoacquisto Enric Mas, la Movistar è pronta a proporre una nuova versione dell’assetto a tre punte.

Marc Soler (Movistar)

Credit Foto Getty Images

Giro d'Italia

Giro Rewind: da campione a gregario. Quando Pantani fece vincere il Giro a Garzelli nel 2000

DA 17 ORE

Ma non è tutto, infatti, Max Sciandri, DS del team, ha dichiarato a Cyclingnews.com che sia Mas che Valverde non solo parteciperanno alla Grande Boucle, ma anche alla Vuelta. Marc Soler, invece, aveva indicato come suo obiettivo principale il grande giro spagnolo, insieme ovviamente a quello francese, appena pochi giorni fa. Appare chiaro, dunque, che benché la Movistar sia il sodalizio campione in carica del Giro d’Italia, non porterà sulle strade del Belpaese una formazione di primo piano.

Una scelta che di primo acchito lascia un po’ perplessi. Uno dei tre tenori Movistar avrebbe potuto fare molto bene sulle strade italiane, dato che la startlist che si sta delineando, di primo acchito, non sembra del livello di quelle del recente passato. Al contrario, in Francia, la concorrenza sarà di primissimo piano e per tre come Valverde, Mas e Soler sarà difficilissimo anche solo lottare per un posto tra i primi cinque della classifica generale. Sciandri, a ogni modo, dice che alla Corsa Rosa dovrebbero portare una “formazione giovane”, la quale, magari, potrebbe comprendere Einer Augusto Rubio Reyes e Juan Diego Alba, i due giovani grimpeur colombiani che l’anno scorso furono grandissimi protagonisti al Giro d’Italia U23.

Quando Valverde vinse la sua 4a Liegi-Bastogne-Liegi, dedicando il successo a Michele Scarponi

00:06:00

Giro d'Italia

Giro Rewind: Pantani, dal salto di catena alla vittoria a Oropa. Il momento più epico del ciclismo

30/05/2020 A 14:11
Giro d'Italia

Giro Rewind: Petacchi sul treno dei desideri della Fassa Bortolo. Il rivale di Cipollini e Cavendish

29/05/2020 A 17:30
Contenuti correlati
CiclismoGiro d'Italia
Condividi con
Copia
Condividi questo articolo

Ultime notizie

Ciclismo

Giro Rewind: da Madonna di Campiglio all'inferno, il 5 giugno 1999 "moriva" Marco Pantani

DA 35 MINUTI

Nuovi video

Ciclismo

Magro racconta con un ospite speciale, Francesco Moser: "Che onore il record dell'ora nell'84"

00:09:08

Più letti

Tennis

Federer, il passante di rovescio è una meraviglia: Djokovic ko nella semifinale 2011

IERI A 08:14
Mostra più