Un fulmine. Così è stato nelle volate di Cattolica e Termoli, dove ha sbaragliato la concorrenza, con sprint sublimi, ma è stato un fulmine anche ad andarsene via. Un fulmine a ciel sereno. 8a tappa del Giro d'Italia, da Foggia a Guardia Sanframondi, Caleb Ewan indossa la sua nuova maglia ciclamino di leader della classifica a punti, ma dopo 35 km decide di mettere piede in terra e abbandonare. Come detto, un fulmine a ciel sereno. Si mormora sia caduto nella galleria del Passo del Lupo, poi che si sia staccato a causa della grande velocità fatta dal gruppo nei primi km. Poi la svolta: la Lotto Soudal comunica che l'australiano ha avuto un problema al ginocchio. Indagando più a fondo, si scopre che è caduto nella notte in albergo, rimediando una forte contusione al ginocchio. C'è da credere alla squadra belga? Il risultato è il seguente: Caleb Ewan abbandona, con la maglia ciclamino sulle spalle. E i dubbi restano...

Classifiche e risultati

Giro d'Italia
I big non si fanno dispetti: cade Nibali, vince Lafay
15/05/2021 A 15:07
| Da Torino a Milano: il percorso del Giro | La classifica generale | L'Albo d'oro del Giro |

Ewan a caccia di record: il Giro diventava un ostacolo

L'australiano è a caccia di record e l'obiettivo di Ewan resta intatto. Il corridore della Lotto Soudal lascia il Giro, ma lo fa con due tappe vinte in bacheca, essendo l'unico ad aver conquistato più di una frazione in questa edizione. Il sogno di Ewan è quello di vincere almeno una tappa in tutti i Grandi Giri. Questo lo ha già fatto, ma non nella stessa stagione. Cosa un po' più complessa, considerando che nella storia ce l'hanno fatta solo in tre. Miguel Poblet (1956), Pierino Baffi (1958) e Alessandro Petacchi (2003). Ci riuscirà anche Caleb Ewan? Era chiaro che non li avrebbe finiti tutti i tre Grandi Giri messi nel mirino, ma ha stupito un po' tutti il suo abbandono. Per un “colpo” al ginocchio subito in albergo...
Segui il Giro d'Italia LIVE su Eurosport Player e Discovery+: scopri l'offerta bomba
I corridori vincenti nei 3 Grandi Giri nello stesso anno
CorridoreSuccessi
1956 Miguel Poblet8 (3 Vuelta, 4 Giro, 1 Tour)
1958 Pierino Baffi5 (2 Vuelta, 1 Giro, 3 Tour)
2003 Alessandro Petacchi15 (6 Giro, 4 Tour, 5 Vuelta)
2021 Caleb Ewan?2 (2 Giro, -)

Nizzolo, ennesimo 2° posto: vince Ewan: rivivi la volata

Ewan e la Lotto Soudal hanno mancato di rispetto?

Restano fortissimi i dubbi. Il male di Caleb Ewan è stato immaginario, citando Molière? Ammettiamo che il corridore australiano abbia deciso, effettivamente, di lasciare la corsa per una sua volontà di concentrarsi su altro (Tour?)... Questo tipo di comportamento sarebbe una mancanza di rispetto per il Giro d'Italia e per l'Italia stessa? I commenti delle ultime ore non sono per nulla a favore del corridore della Lotto Soudal che segue scrupolosamente la sua tabella. Ho già vinto due tappe al Giro? Passiamo oltre... Lui aveva, in un certo qual modo, già avvisato. “Non ci sarò l'ultima settimana e se mi accorgerò di non stare bene andrò via anche prima”. Certo che lasciare dopo due vittorie in tre giorni, fa storcere il naso a qualcuno.

Che sorpresa: Ewan abbandona il Giro dopo essersi staccato

Detto tra di noi, non mi indigno vedere Caleb Ewan che abbandona il Giro. Già sapevamo che se ne sarebbe andato, già sapevamo che avrebbe puntato su altro dopo la vittoria. Forse quello che dà fastidio e vederlo così, abbandonare con la maglia ciclamino addosso, con la seconda maglia più importante del Giro d'Italia. Lasciare in questa maniera, effettivamente, fa un po' male. Più che mancanza di rispetto verso l'Italia, una mancanza di rispetto verso i suoi stessi avversari. Le cose si potevano, e si dovevano, fare diversamente. Sempre se teniamo buona l'ipotesi secondo la quale il male di Ewan sia immaginario...
INFORTUNIO DI CALEB EWAN: TUTTO VERO?

Cipollini e gli altri velocisti: cosa capitata tante volte nella storia

Poche ciance. Quanti velocisti nel passato hanno deciso di lasciare una corsa come il Giro o il Tour alla seconda settimana? O addirittura prima? Si sa, nei Grandi Giri la prima settimana è dedicata ai velocisti, da metà della seconda in poi spazio agli scalatori. È stato sempre così a parte qualche eccezione. Il programma di Caleb Ewan era chiaro, salutare la compagnia ad un certo punto.

Caleb Ewan si ritira dal Giro d'Italia 2021 durante la tappa di Guardia Sanframondi

Credit Foto Getty Images

Cosa fatta e rifatta negli anni dai velocisti più importati che, piuttosto che affrontare lo Zoncolan o il Mont Ventoux di turno, preferivano dire ciao ciao e programmare nuovi obiettivi. Vi ricordate Mario Cipollini? Degli 8 Tour a cui ha preso parte, non ne ha concluso nemmeno uno. 0/5 alla Vuelta e anche al Giro ha un 5/14. Non che abbia sempre voluto lasciare con anticipo, c'è stato qualche fuori tempo massimo, qualche volta in cui è stato male per davvero. Pochi scherzi. Però la tendenza era quella. Lasciare fin quando si aveva il tempo, perché poi la terza settimana sarebbe stata troppo dura e avrebbe costretto ad un lavoro maggiore la squadra.

Contatto Sagan-Pasqualon, poi vince Ewan: rivivi la volata

Giro d'Italia
Colpo di scena: Caleb Ewan si ritira ad inizio tappa
15/05/2021 A 12:29
Giro d'Italia
Giro d'Italia: startlist, ritirati e squalificati dalla Giuria
08/05/2021 A 21:47