Dall'8 al 30 maggio, le strade d'Italia saranno nuovamente teatro dell'ennesima sfida per la conquista della maglia rosa. Mancherà, però, Tao Geoghegan Hart, l'ultimo vincitore, con la Ineos Grenadiers che ha deciso di fargli fare il Tour. Non mancheranno, comunque, i grandi campioni, in primis Egan Bernal che ha vinto il Tour de France nel 2019 e che vuole arricchire il proprio palmarès con la Corsa Rosa (tutti i capitani che saranno al via al Giro). Saranno 3479,9 i km da percorrere, con 2 crono individuali (da 38,9 km complessivi), 47000 km di dislivello e la bellezza di 8 arrivi in salita, con lo Zoncolan e non solo. Il Passo Pordoi sarà la Cima Coppi, ovvero la Cima più alta del Giro, con il GPM posto a 2239 metri d'altitudine. Troveremo anche delle salite inedite come Sega di Ala, Alpe di Mera e Alpe di Motta.

Dove seguire il Giro d'Italia in tv e live streaming

Per seguire il Giro d'Italia, come ogni anno, basterà accendere la tv e sintonizzarsi sui canali di Eurosport. Tutte le tappe del Giro saranno in Diretta su Eurosport 1 (Canale 210 di Sky) - visibile anche per gli abbonati a DAZN e Tim Vision - con il commento di Luca Gregorio e Riccardo Magrini. Il live streaming delle tappe sarà visibile invece su Eurosport Player (guarda tutti i pacchetti a disposizione) con tanti contenuti in più, tra cui la possibilità di gustarsi le tappe senza pubblicità. Inoltre, il Giro d'Italia sarà visibile On Demand su Eurosport Player e in streaming anche sul sito Eurosport.it e sull'App di Disocvery+ (scopri tutte le offerte).
Giro d'Italia
Nibali, Froome, Pogacar: Giro o Tour? Cosa fanno i big?
18/02/2021 A 16:42
CHI VINCE IL GIRO 2021?

Il dettaglio delle tappe

8 maggio, Tappa 1: Torino-Torino, crono individuale di 8,6 km

Il Giro d'Italia parte da Torino, con una crono di 8,6 km all'interno di un percorso totalmente cittadino. Start fissato a Piazza Castello e arrivo situato sotto la Collina di Superga, a qualche metro dalla vetta caratteristica della Milano-Torino. Prova contro il tempo quasi totalmente pianeggiante che agevolerà gli specialisti. Poche curve, le uniche le ritroveremo durante l'attraversamento del Parco del Valentino, dove è posto il primo intertempo al km 3,8.
Segui il LIVE della Torino-Torino
https://i.eurosport.com/2021/04/16/3115735.jpg
-Partenza primo corridore 14:00
-Arrivo ultimo corridore 17:15
Rilevamenti intermedi
-al km 3,8 Borgo Medievale del Valentino

9 maggio, Tappa 2: Stupinigi-Novara di 179 km

Prima volata del Giro d'Italia che si consumerà a Novara. Frazione pianeggiante fatto salvo alcuni tratti dentro Monferrato, prima dell'ingresso nella pianura Padana. Si attraverserà Vercelli prima di arrivare dunque a Novara. Verrà toccata anche Santena, città dove riposa Camillo Benso Conte di Cavour che il Giro ricorda a 160 anni dalla sua scomparsa. Ci sarà anche il primo GPM di questa edizione, il GPM di Montechiaro d'Asti di 4a categoria al km 95,2.
Segui il LIVE della Stupinigi-Novara
https://i.eurosport.com/2021/04/16/3115766.jpg
-Orario partenza 12:55
-Orario previsto d'arrivo: tra le 17:04 e le 17:26

10 maggio, Tappa 3: Biella-Canale di 190 km

Sarà la tappa più impegnativa delle prime tre del Giro d'Italia. Nel percorso che va da Biella a Canale avremo, dopo un lungo tratto pianeggiante in avvio di frazione, tre GPM. Si comincia con Piancanelli, poi Castino e Manera in rapida successione, che metteranno a dura prova la condizione delle ruote veloci”. Anche nel finale il percorso resta dentellato con la strada che sale a Guarene e Vezza d'Alba, trampolino ideale per dei tentativi da finisseur. Frazione più per cacciatori di tappe che per velocisti.
Segui il LIVE della Biella-Canale
https://i.eurosport.com/2021/04/16/3115768.jpg
-Orario partenza 12:20
-Orario previsto d'arrivo: tra le 17:00 e le 17:31

11 maggio, tappa 4: Piacenza-Sestola di 187 km

Tappa appenninica molto mossa, con arrivo a Sestola, che cambierà i lineamenti della classifica generale. Dopo un primo tratto pianeggiante, si comincerà a salire da San Polo d'Enza con diverse colline che porteranno i corridori fino al primo GPM di giornata: a Castello di Carpineti. Si continua a salire verso Montemolino, prima del gran finale a Colle Passerino con pendenze costantemente in doppia cifra. Una volta scollinati al GPM, brevissimo tratto di discesa e poi nuova pendenza fino a Sestola.
Segui il LIVE di Piacenza-Sestola
https://i.eurosport.com/2021/05/02/3125144.jpg
-Orario di partenza 12:05
-Orario previsto d'arrivo: tra le 16:57 e le 17:32

12 maggio, tappa 5: Modena-Cattolica di 177 km

Frazione senza alcun tipo di asperità, con i corridori che attraverseranno la pianura emiliano-romagnola fino all'arrivo di Cattolica. Tappa per velocisti, ma occhio al vento proveniente dal mare che potrebbe portare qualche difficoltà nel finale.
Segui il LIVE della Modena-Cattolica
https://i.eurosport.com/2021/05/02/3125201.jpg
-Orario di partenza 13:10
-Orario previsto d'arrivo: tra le 17:04 e le 17:24

13 maggio, tappa 6: Grotte di Frasassi-Ascoli Piceno di 160 km

Prima tappa con un vero e proprio arrivo in salita. Siamo sui Monti Sibillini, con la carovana rosa che affronterà nella parte centrale della frazione il Forca di Gualdo (1496) e il Forca di Presta (1536) in rapida successione. Poi il gran finale con l'arrivo ad Ascoli, con la scalata del San Giacomo (1090), inedito per il Giro d'Italia.
Segui il LIVE della Grotte di Frasassi-Ascoli Piceno
https://i.eurosport.com/2021/04/16/3115771.jpg
-Orario di partenza 12:45
-Orario previsto d'arrivo: tra le 17:00 e le 17:32

14 maggio, tappa 7: Notaresco-Termoli di 181 km

Altra tappa per velocisti, anche se non mancheranno i tentativi di fuga considerando i diversi dentelli che caratterizzano la parte centrale della frazione, dopo il GPM posto a Chieti. Superato il secondo traguardo volante, è pianura tranne una facile collinetta a Vasto. Occhio però alle pendenze dell'ultimo km che potrebbero favorire quei velocisti che sanno tenere in salita.
Segui il LIVE della Notaresco-Termoli
https://i.eurosport.com/2021/04/16/3115773.jpg
-Orario di partenza 12:50
-Orario previsto d'arrivo: tra le 17:01 e le 17:25

15 maggio, tappa 8: Foggia-Guardia Sanframondi di 170 km

Tappa di media montagna, che sarà territorio di caccia più per gli specialisti della fuga che per gli uomini di classifica. Sarà un modo come un altro, però, per stancare le gambe in vista dei giorni a venire. Ci saranno tanti sali e scendi e, nel mezzo, l'impegnativo GPM di Bocca della Selva (1392). Si arriva fino in provincia di Benevento, con la scalata di Guardia Sanframondi (445) che non dovrebbe essere però teatro di grandi distacchi.
Segui il LIVE della Foggia-Guardia Sanframondi
https://i.eurosport.com/2021/04/16/3115774.jpg
-Orario di partenza 12:40
-Orario previsto d'arrivo: tra le 16:58 e le 17:27

16 maggio, tappa 9: Castel di Sangro-Campo Felice di 158 km

Si comincia a fare sul serio al Giro d'Italia, con una tappa non tanto lunga (158 km), ma intensa. Si comincia con il Passo Godi a 1556 metri di quota, poi il Fonte Ciarlotto (1121, che non costituisce però un GPM), poi Forca Caruso (1107) e Ovindoli (1457). I corridori saranno affaticati per i tanti km in salita e per il ritmo imposto dalle squadre e, dopo 156,8 km, la salita decisiva di Campo Felice che presenta anche una tratto di sterrato di 1600 metri. Arrivo in quota a 1655 metri che segnerà la classifica.
Segui il LIVE della Castel di Sangro-Campo Felice
https://i.eurosport.com/2021/04/16/3115776.jpg
-Orario di partenza 12:30
-Orario previsto d'arrivo: tra le 16:54 e le 17:29

Tratti in sterrato

1. dal km 156,4 al km 158 - lunghezza 1,6 km

17 maggio, tappa 10: L'Aquila-Foligno di 139 km

Tappa che chiude la prima settimana, con il classico arrivo in volata a Foligno, già visto alla Tirreno-Adriatico e al Giro. Non mancheranno comunque i tentativi di fuga, con i 'coraggiosi' che proveranno ad approfittare della parte centrale della frazione: ci saranno molti sali e scendi, tra questi il GPM di Valico della Somma che sarà sicuramente teatro di qualche attacco.
Segui il LIVE della L'Aquila-Foligno
https://i.eurosport.com/2021/04/16/3115777.jpg
-Orario di partenza 13:40
-Orario previsto d'arrivo: tra le 17:04 e le 17:24
-18 maggio, primo giorno di riposo

-19 maggio, tappa 11: Perugia-Montalcino di 162 km

Sarà una delle tappe più impegnative del Giro e non solo perché arriva dopo il primo giorno di riposo. Frazione di 162 km, ma negli ultimi 70 ci saranno ben 35 km di sterrato divisi in 4 settori. Il secondo di questi va dallo sprint intermedio di Castiglione del Bosco fino al GPM di Passo del Lume Spento (1° passaggio). Una salita tutta in sterrato. Stesso discorso per la salitella di Sant'Angelo in Colle e per il Passo del Lume Spento (partendo dall'altro versante). Una volta scollinato, leggero tratto di discesa fino all'arrivo di Montalcino.
Segui il LIVE della Perugia-Montalcino
https://i.eurosport.com/2021/04/16/3115778.jpg
-Orario di partenza 12:55
-Orario previsto d'arrivo: tra le 17:00 e le 17:26
Tratti in sterrato
1. dal km 92,8 al km 102 - lunghezza 9,1 km
2. dal km 109,8 al km 123,7 - lunghezza 13,5 km
3. dal km 136,1 al km 143,7 - lunghezza 7,6 km
4. dal km 148,4 al km 153,3 - lunghezza 5 km

-20 maggio, tappa 12: Siena-Bagno di Romagna di 212 km

Altra tappa molto impegnativa che ricorda Alfredo Martino e Gino Bartali. Prima parte di frazione con diversi dentelli che favoriranno sicuramente qualche azione in fuga. Dopo lo sprint di Sesto Fiorentino, ecco il primo GPM di giornata con il Monte Morello. È solo l'antipasto dei GPM di Passo della Consuma (1060) e Passo della Calla (1295). Occhio alla discesa che porta a Santa Sofia, e poi si ricomincia a salire fino a Passo del Carnaio (770). Poi di nuovo discesa fino all'arrivo di Bagno di Romagna. Chi scollina per primo sul Passo del Carnaio potrebbe anche arrivare da solo al traguardo sfruttando la discesa.
Segui il LIVE della Siena-Bagno di Romagna
https://i.eurosport.com/2021/05/02/3125203.jpg
-Orario di partenza 11:25
-Orario previsto d'arrivo: tra le 16:54 e le 17:35

-21 maggio, tappa 13: Ravenna-Verona di 198 km

Dopo due tappe molto impegnative, tornano protagoniste le "ruote veloci". Frazione che ricorda Dante Alighieri a 700 anni dalla morte del Sommo Poeta. Si parte infatti da Ravenna, vicino al luogo di sepoltura, e si arriva a Verona, dove visse in esilio. Nel percorso di giornata anche un passaggio a Bagnolo di Po, terra di Learco Guerra, la "Locomotiva Umana”. Guerra vinse un Giro nel 1934, ma fu il primo ad indossare la storica maglia rosa messa in palio dal 10 maggio 1931, 90 anni fa. Tornando all'oggi, tappa senza asperità con i velocisti che hanno già puntato il loro mirino.
Segui il LIVE della Ravenna-Verona
https://i.eurosport.com/2021/04/16/3115780.jpg
-Orario di partenza 12:25
-Orario previsto d'arrivo: tra le 16:59 e le 17:25

-22 maggio, tappa 14: Cittadella-Monte Zoncolan di 205 km

Una delle tappe più dure di questo Giro. Prima parte quasi totalmente pianeggiate tranne il GPM di Castello di Caneva, che è però un "facile" 4a categoria. Si comincia a faticare sul Forcella Monte Rest, ma da Arta Terme non si scherza più. Si scala il Monte Zoncolan che arriva a 1730 metri di quota. Si scala dal versante di Sutrio (nel 2003 vinse Gibo Simoni) per 13,8 km costantemente in doppia cifra. Gli ultimi 2 km presentano pendenze del 25 e 27%. Potrebbero arrivare già dei verdetti definitivi al termine di questa tappa.
Segui il LIVE della Cittadella-Zoncolan
https://i.eurosport.com/2021/05/02/3125210.jpg
-Orario di partenza 11:32
-Orario previsto d'arrivo: tra le 16:54 e le 17:34

-23 maggio, tappa 15: Grado-Gorizia di 147 km

Dopo le fatiche dello Zoncolan, altra tappa impegnativa con la carovana rosa che sconfinerà fino in Slovenia. Al km 66 si entrerà in un circuito da ripetere due volte, con i corridori che affronteranno in tre occasioni lo strappo di Gornje Cerovo. Poi ultimo strappo a Nova Gorica, a 3 km dall'arrivo, prima del rientro in Italia per il finale di Gorizia.
Segui il LIVE della Grado-Gorizia
https://i.eurosport.com/2021/05/02/3125214.jpg
-Orario di partenza 13:30
-Orario previsto d'arrivo: tra le 17:03 e le 17:25

-24 maggio, tappa 16: Sacile-Cortina d'Ampezzo di 212 km

È la tappa regina di questo Giro d'Italia, con 5700 metri di dislivello in 212 km e, soprattutto, il Passo Pordoi che sarà la Cima Coppi. La cima più alta di questa edizione, con i suoi 2239 metri di altezza. Si comincia subito a salire con il GPM di 1a categoria della Crosetta (1118), poi Passo Fedaia di 1a categoria (2057) - che consegnò la maglia rosa a Pantani nel 1998 - e il Passo Pordoi partendo da Canazei (in palio punti dubbi per chi cerca la vittoria nella classifica scalatori). Non finisce qui perché dopo una dura discesa, si scalerà anche il Passo Giau (2233). Altra discesa molto tecnica fino al traguardo di Cortina d'Ampezzo (città olimpica del 2026). Chi vuole vincere il Giro si faccia avanti.
Segui il LIVE di Sacile-Cortina d'Ampezzo
https://i.eurosport.com/2021/04/16/3115783.jpg
-Orario di partenza 10:50
-Orario previsto d'arrivo: tra le 16:51 e le 17:43
-25 maggio, secondo giorno di riposo

-26 maggio, tappa 17: Canazei-Sega di Ala di 193 km

La terza settimana si apre con la frazione di Sega di Ala: 193 km, con pochissimi tratti di pianura. Si parte da Canazei, con una continua e lunga discesa fino al GPM di Sveseri. Da Avio si fa corsa vera con l'inizio del GPM di Passo di San Valentino (di 1a categoria), anche se gli attacchi veri potrebbero esserci nell'immediata discesa di Chizzola. Discesa molto tecnica che potrebbe far guadagnare tanto in vista dell'ultima salita di Sega di Ala. GPM di 1a categoria di 11 km, i primi 9 al 10% di pendenza media, con punte massime al 18%. Pendenze che si addolciscono nel tratto finale, ma qualcuno potrà aver già guadagnato un bel bottino.
https://i.eurosport.com/2021/04/16/3115784.jpg
-Orario di partenza 12:00
-Orario previsto d'arrivo: tra le 16:57 e le 17:35

-27 maggio, tappa 18: Rovereto-Stradella di 231 km

È l'ultima occasione per i velocisti, anche se i sali e scendi degli ultimi 30 km potrebbero tagliare dalla corsa alla vittoria qualche sprinter affaticato. Il GPM di Castana (4a categoria) e il traguardo volante di Broni, infatti, potrebbero fungere da rampa di lancia per qualche azione da lontano e i velocisti avranno bisogno delle squadre al completo per tenere bloccata la corsa. Dopo la discesa di Canneto Pavese la corsa giunge senza curve fino al rettilineo di Stradella, ma occhio proprio a qualche allungo che potrebbe verificarsi nel tratto in discesa. Tappa molto difficile da controllare.
https://i.eurosport.com/2021/04/16/3115785.jpg
-Orario di partenza 11:35
-Orario previsto d'arrivo: tra le 16:59 e le 17:31

-28 maggio, tappa 19: Abbiategrasso-Alpe di Mera di 176 km

La strada torna a salire e ogni GPM può essere decisivo per l'assegnazione della maglia rosa. Dopo un primo tratto di costante salita, ma senza grosse asperità, si comincia a ballare dal km 69,4 con la salita del Mottarone (1a categoria). Discesa impegnativa e poi ci sarà il GPM di Passo della Colma (3a categoria), che apre la strada al GPM finale di Alpe di Mera. Salita di quasi 10 km con pendenze sempre attorno al 10%, ma con picchi anche al 14%. Numerosi i tornanti presenti a non dare punti di riferimento ai corridori. Frazione decisiva per le sorti del Giro.
https://i.eurosport.com/2021/04/16/3115786.jpg
-Orario di partenza 12:10
-Orario previsto d'arrivo: tra le 16:56 e le 17:33

-29 maggio, tappa 20: Verbania-Alpe Motta di 164 km

Tappone conclusivo di questo Giro d'Italia, prima della cronometro finale di Milano. Qui si sconfinerà in Svizzera dove, appena entrati, si comincerà la lunga scalata al Passo San Bernardino (GPM 1a categoria) di 24 km con scollinamento oltre i 2000 metri. Neanche il tempo di respirare che si scala il Passo della Spluga, altro GPM di 1a categoria oltre i 2000 metri. Occhio alla discesa che potrà essere tratto di qualche attacco. Si scende fino a Madesimo dove c'è l'inizio dell'ultimo GPM di giornata, con i 7 km finali di Alpe Motta, salita inedita al Giro. Pendenze attorno il 10%: sarà la resa dei conti per i corridori che ambiscono alla maglia rosa, già affaticati dai due GPM precedenti.
https://i.eurosport.com/2021/05/02/3125215.jpg
-Orario di partenza 12:20
-Orario previsto d'arrivo: tra le 16:55 e le 17:31

30 maggio, tappa 21: Senago-Milano, crono individuale di 30,3 km

È la resa dei conti, con i corridori rimasti in corsa per la maglia rosa che si daranno battaglia nella crono di Milano. Sono i 30,3 km della verità, con partenza da Senago, in provincia di Milano, fino all'ormai classico arrivo in Duomo. Prima parte molto tecnica con curve e rotatorie che daranno non poco fastidio durante il percorso. Più 'facile' la seconda parte, una volta entrati a Milano, con strade in rettilineo fino all'arrivo del Duomo, compreso un po' di pavé.
Segui il LIVE della tappa Senago-Milano
https://i.eurosport.com/2021/05/02/3125141.jpg
-Partenza primo corridore 13:35
-Arrivo ultimo corridore 17:15
Rilevamenti intermedi
-al km 9,2 Cascina Battiloca
-al km 18,8 Sesto San Giovanni

Geoghegan Hart alza il Trofeo Senza fine: il Giro è suo

Ciclismo
Ciclismo in diretta: calendario e risultati del World Tour 2021
05/02/2021 A 17:58
Giro d'Italia
Torna Remco Evenepoel: può vincere subito il Giro?
19 ORE FA