Dopo le reazioni di Vlasov, Bernal e Simon Yates, i corridori che puntano alla vittoria del Giro, sentiamo anche gli italiani al termine della tappa dello Zoncolan (vinta da Lorenzo Fortunato). Anche qui abbiamo un corridore che si sta giocando molto, con Damiano Caruso che resiste al 3° posto. Ciccone comunque contento della sua prestazione, deluso invece Nibali per il passivo rimediato.

Classifiche e risultati

| Da Torino a Milano: il percorso del Giro | La classifica generale | L'Albo d'oro del Giro |
Giro d'Italia
Giro d'Italia: startlist, ritirati e squalificati dalla Giuria
08/05/2021 ALLE 21:47

Damiano CARUSO

Sono contento di quello che ho fatto e penso che ho dimostrato di poter competere. Cosa mi ha fatto soffrire di più? Le pendenze, non sono adatte a me, ma nonostante questo sono riuscito a gestire la situazione. Su questa salita non si faceva grande differenza stare a ruota o meno e alla fine credo che andare del proprio passo fosse la soluzione migliore. Non ho fatto l’altro versante, ma se è tutto così spero di non farlo mai. Una salita degna della sua fama
Segui il Giro d'Italia LIVE su Eurosport Player e Discovery+: scopri l'offerta bomba

Bernal da paura! Stacca Yates e compagnia: l'arrivo dei big

Giulio CICCONE

Il bilancio di giornata è buono. Al di là del risultato, sono contento per aver ritrovato buone sensazioni, dopo un paio di giorni in cui non mi sentivo super. Oggi mi sono sentito bene e ho cercato di gestirmi, evitando fuorigiri sul pezzo duro. Quando Bernal e Yates hanno attaccato non ho pensato a seguirli, bensì a salire in progressione, tenendo duro. È stata una tattica giusta che ha contenuto il distacco al traguardo. Non bisogna dimenticare che siamo alla 14a tappa, le gambe cominciano ad essere pesanti. Chiudere ancora tra i migliori mi conforta per quello che ci aspetta da qui a Milano

Vincenzo NIBALI

È stata una tappa tirata sin dall’inizio. L’andatura era molto alta, impostata dall’Astana, ma io non ero in giornata. Ora non so come cambia il mio Giro, non ho la gamba dei giorni migliori. Non è stata una buona giornata per me. Mi son difeso finché ho potuto, ma la condizione che ho non mi permette di stare con i migliori. Ora pensiamo a recuperare la fatica di oggi, al resto del Giro ci pensiamo da domani

La delusione di Nibali: "Giornata no"

Giro d'Italia
Il film del Giro: le tappe e i risultati da Torino a Milano
03/05/2021 ALLE 16:07
Tour de France
Froome il più pagato, Nibali 11°: la classifica degli stipendi
19/04/2021 ALLE 21:53