Al Giro sono già stati multati, per il lancio di borracce e materiale di rifiuto fuori dalla green zone, Bouchard, Scotson, Masnada, Zoccarato e Jorgenson. Alla prima frazione c'è una multa, e neanche tanto leggera, poi scatterà la penalizzazione in classifica e l'esclusione dal Giro (il regolamento completo). Un po' troppo e, per fortuna, l'UCI ha un po' rivisto le regole relative alle famose borracce. Regole che sono diventate un po' uno spauracchio per corridori e direttori sportivi (parola di Matteo Trentin). In accordo con gli organizzatori del Giro e con il sindacato dei corridori, a partire dalla tappa di Montalcino, verranno apportate delle modifiche. Il lancio di borracce verrà permesso, ma solo in determinate situazioni...

Classifiche e risultati

Giro d'Italia
Trentin: "Corridori terrorizzati dalle multe per le borracce"
13/05/2021 A 22:31
| Da Torino a Milano: il percorso del Giro | La classifica generale | L'Albo d'oro del Giro |

Solo in salita e ai -50 km dal traguardo

In primis che il lancio della borraccia non diventi pericoloso per altri corridori o per il pubblico. Per il pubblico perché se un tifoso attraversasse la strada per recuperare una borraccia, sarebbe un pericolo per chi arriva, con il rischio di causare incidenti. Per altri corridori, resta l'episodio dello scorso anno con Geraint Thomas che prese in pieno una borraccia prima dell'Etna, finendo per terra, rimediando una frattura al bacino. Secondo, il lancio sarà permesso però solo in salita, e nelle salite poste negli ultimi 50 km di tappa. Questo è il protocollo, in tutti gli altri casi scatteranno le sanzioni previste dal regolamento iniziale.
Segui il Giro d'Italia LIVE su Eurosport Player e Discovery+: scopri l'offerta bomba

Via libera per il lancio borracce: il gruppo fa la "doccia" a una signora

Più green zone in arrivo

Verranno effettuate anche modifiche di tipo logistico. Nel senso che, dove possibile, saranno estese di 1-2 km le green zone già presenti sul percorso, aggiungendone altre in ogni tappa, in modo da aumentare i luoghi dove si potrà smaltire i propri rifiuti. Infine, se un corridore dovesse liberarsi dei rifiuti al di fuori delle zone previste a causa di particolari condizioni, il Collegio dei Commissari avrà la possibilità di non sanzionare il corridore tenendo presente la situazione eccezionale. Ribadito però il no al lancio di borracce in favore dei tifosi, proprio per il tema della sicurezza.

Vliegen prende in giro l'UCI e lancia per finta la borraccia

Tour de France
Froome il più pagato, Nibali 11°: la classifica degli stipendi
19/04/2021 A 21:53
Ciclismo
Squalifica borracce: pene meno severe, ma niente regalo ai tifosi
19/04/2021 A 21:12