La minacciosa e affascinante figura del Monte Zoncolan incombe sul Giro d'Italia numero 104. Sabato 22 maggio, la corsa tornerà a sfidare una delle sue salite simbolo, un mito moderno che chiamerà all'appello i signori della classifica generale e non solo. Un'ascesa che nelle sue precedenti apparizioni è stata teatro naturale di una festa incontenibile per decine di migliaia di appassionati, arrivati in massa per sostenere le fatiche dei corridori. Stavolta le cose saranno un po' diverse. A causa delle limitazione presenti in Friuli e della presenza di neve a bordo strada, i posti a disposizione saranno appena 1000. Erano, a dire il vero, visto che sono bastati appena 12 minuti (dalle 8.30 alle 8.42) per raggiungere il sold out dei pass sul portale di Promoturismo Fvg.

Giro 2021, tappa 14: Cittadella-Zoncolan, percorso in 3D

Classifiche e risultati

Giro d'Italia
Giro d'Italia: startlist, ritirati e squalificati dalla Giuria
08/05/2021 A 21:47
| Da Torino a Milano: il percorso del Giro | La classifica generale | L'Albo d'oro del Giro |
Dei mille posti, 850 sono riservati a chi sale dal versante di Sutrio e 150 a chi arriva da Ravascletto. Queste le parole di Enzo Cainero, responsabile del comitato di tappa: "Una volta raggiunto il piazzale Moro, a quota 1.300 metri, non si potrà proseguire in bicicletta, ma solo a piedi. So che è una forte limitazione, ma non si poteva fare altrimenti. Sarà predisposto un punto di controllo al sottopasso dell’hotel Moro, dove sarà misurata la temperatura a tutti, ma non sarà chiesto tampone o certificato. A quel punto, si potrà salire a piedi o con la seggiovia Valvan”. Le persone che hanno acquistato i biglietti avranno accesso agli ultimi 3 chilometri e mezzo di salita, mentre nel resto del percorso non ci saranno limitazioni. La tappa partirà da Cittadella e affronterà altri due Gpm prima del Kaiser: Castello di Caneva (4^ categoria) e Forcella Monte Rest (2^ categoria).

Rogers: "Un sogno vincere sullo Zoncolan. Una salita unica"

Segui il Giro d'Italia LIVE su Eurosport Player e Discovery+: scopri l'offerta bomba
La salita sul Monte Zoncolan misura 13,1 km e ha una pendenza media dell'8,9%. Negli ultimi 3 km, però, la media sarà del 13% e l’ultimo chilometro è in gran parte intorno al 18% (in alcuni tratti ci sono pendenze addirittura del 27% !). Sarà la settima volta che il Giro d'Italia affronta questa montagna. La prima nel 2003, sempre da Sutrio, con successo di Gilberto Simoni. Le successive tutte dal versante di Ovaro: nel 2007 (ancora successo di Simoni), nel 2010 (vittoria a Ivan Basso), nel 2011 (Igor Anton), nel 2014 (Michael Rogers) e nel 2018 (Chris Froome).

Da Torino a Milano: guarda il percorso del Giro 2021

Giro d'Italia
Il film del Giro: le tappe e i risultati da Torino a Milano
03/05/2021 A 16:07
Tour de France
Froome il più pagato, Nibali 11°: la classifica degli stipendi
19/04/2021 A 21:53