La prima giornata del Giro d'Italia è andata in archivio, con il netto successo di Filippo Ganna nella cronometro di Torino. Per il verbanese sono quattro le vittorie a cronometro al Giro: quattro consecutive. È record considerando che l'unico a farcela fu Francesco Moser. Ganna è ovviamente felice per questo risultato, anche se c'era un po' di tensione dopo le due prove deludenti del Romandia. Addirittura non si sentiva favorito quest'oggi... C'è stato anche il ritorno di Remco Evenepoel che si è preso il 7° posto di giornata. Non ha vinto, ma è stato un bel rientro.

Classifiche e risultati

| Da Torino a Milano: il percorso del Giro | La classifica generale | L'Albo d'oro del Giro |
Giro d'Italia
L'Albo d'oro del Giro: tutti i vincitori dal 1909 al 2021
03/05/2021 A 16:57

Filippo GANNA

Già da ieri un po’ di tensione c’era, non partivo con i pronostici a mio favore, però volevo vincere. Abbiamo dato un bel segnale. Il Romandia è stato una bella preparazione, anche se è stata una bella batosta di testa perché non riuscire a portare a casa neanche una crono ed essere a tanti secondi dai primi ha fatto un po’ male. Però ho imparato che dalla fatica e dai sacrifici si riesce a tornare. Abbiamo una radiolina che è grande come un apparecchio acustico, appena partito già non sentivo niente e mi sono detto ‘Bene, Filippo, vedi di ricordarti le curve e di non sbagliare, se no sei in terra’. Però è andata bene, me le sono ricordate tutte, ero bello lucido di testa. Siamo pronti per affrontare questi altri 20 giorni rimanenti
C’era veramente tanta gente, non me lo aspettavo. In confronto a Milano l’anno scorso, che ovviamente non c’era più nessuno a guardarci, oggi hanno dato veramente una grande mano e, in diverse occasioni, quelle pedalate in più, quel rapporto spinto in più, è venuto anche da tutti loro

Ganna spazza via tutti: è maglia rosa. Rivivi la cavalcata vincente

Segui il Giro d'Italia LIVE su Eurosport Player e Discovery+: scopri l'offerta bomba

Remco EVENEPOEL

Come sto dopo questo primo giorno? Ho trovato buone sensazioni. Poi al traguardo ho sentito un po’ di dolore alle gambe, ma è stato bello risentire anche quello. Sono contento e orgoglioso di essere già in top 10. Le crono brevi non sono il massimo per me, ma sono contento di questo ottimo inizio per il team. Sapevamo che Ganna e gli altri corridori più pesanti sono più forti in questo tipo di crono come gli altri italiani, sono tutti corridori che volano sempre in crono di questo tipo. Ma abbiamo fatto un ottimo lavoro come squadra, siamo quarto, quinto e settimo e quindi è un inizio perfetto per noi

Giro 360, tappa 1: Ganna in rosa, festa Italia a Torino

Giro d'Italia
Il film del Giro: le tappe e i risultati da Torino a Milano
03/05/2021 A 16:07
Tour de France
Froome il più pagato, Nibali 11°: la classifica degli stipendi
19/04/2021 A 21:53