A seguito della rinuncia al prossimo Giro d'Italia della Vini Zabù, RCS Sport ha consegnato la wild card vacante all'Androni GiocattoliSidermec di Gianni Savio, squadra inizialmente non invitata - a sorpresa - dagli organizzatori. Immediata la risposta da parte degli organizzatori di corsa: era già quasi tutto pronto visto il rischio di squalifica per la Vini Zabù per i due casi di doping ravvicinati nella squadra toscana. Era stato fermato Luca Spreafico, positivo all'ostarina, proprio all'ultimo Giro d'Italia, più la positività di Matteo De Bonis, trovato positivo all'EPO in un controllo fuori corsa del mese scorso.
Niente da fare quindi per l'Arkéa Samsic di Nairo Quintana, con il colombiano che voleva fortemente tornare a disputare un Giro d'Italia. La squadra francese sarebbe stata al debutto, mentre il colombiano ha comunque collezionato un 1° posto nella classifica generale nel 2014 e un 2° alle spalle di Dumoulin nel 2017. Niente da fare anche per la Gazprom-RusVelo, squadra russa che abbiamo già visto sulle strade del Giro negli anni scorsi.
Giro d'Italia
Doping, la Vini Zabù rinuncia al Giro d'Italia
15/04/2021 A 07:05

Da dove passa il Giro d'Italia 2021? Ecco città e regioni

Più che meritata la chiamata dell'Androni GiocattoliSidermec, considerando che nelle 20 partecipazioni al Giro d'Italia ha conquistato complessivamente 15 tappe. L'ultima con Fausto Masnada nel 2019. Nell'ultima edizione, inoltre, l'Androni ha vinto la classifica delle fughe con Mattia Bais e la classifica dei traguardi volanti con Simon Pellaud.

Che Italia a San Giovanni Rotondo! Rivivi la vittoria di Fausto Masnada su Valerio Conti

Giro d'Italia
Nibali, Froome, Pogacar: Giro o Tour? Cosa fanno i big?
18/02/2021 A 16:42
Giro d'Italia
Giro d'Italia 2021: percorso e calendario di tutte le tappe
06/02/2021 A 02:11