Dopo il caso di doping di De Bonis e la possibile squalifica complessiva di tutta la Vini Zabù, c'è fermento tra le squadre professional. Si perché in caso di squalifica del team toscano da parte dell'UCI, la squadra di Citracca non avrà modo di onorare la wild card ricevuta per partecipare al prossimo Giro d'Italia (che inizierà il prossimo 8 maggio). Non è obbligatorio, ma molto probabilmente RCS andrà poi a sostituire la Vini Zabù con un'altra squadra desiderosa di ricevere una wild card. E c'è già la fila, dall'Androni Giocattoli a sorpresa non invitata, alla Gazprom RusVelo che vorrebbe tornare in Italia per la Corsa Rosa. Senza dimenticare l'Arkéa Samsic che aveva fatto domanda già qualche mese fa per partecipare. E c'è un testimonial d'eccellenza per il team francese, con Nairo Quintana che vorrebbe a tutti i costi esserci sulle strade italiane. Lui che il Giro l'ha già vinto in carriera...
Tutto il meglio del ciclismo LIVE su Eurosport: On Demand e senza pubblicità a metà prezzo per tutto l'anno

Le parole di Quintana

Ciclismo
La Vini Zabù sospende De Bonis dopo la positività
31/03/2021 A 15:54
In questo momento siamo in attesa. Ora si è creata una situazione per cui potremmo essere invitati e se dovesse succedere, la squadra sicuramente ci sta pensando con la possibilità che possa essere anch'io al via. Sono comunque mie considerazioni in base alle speculazioni che si fanno in questo momento. [Nairo Quintana alla trasmissione Ciclismo En Grande]
È lo stesso Quintana a mettere le mani avanti, volendo a tutti i costi rientrare al Giro d'Italia (l'ultima volta nel 2017 con il 2° posto alle spalle di Dumoulin). Il colombiano farà il Tour de France, ma ha già confessato di non poter fare classifica e di puntare alla maglia a pois visto la concorrenza importante per la top 5. Sarebbe tutto un altro discorso, invece, guardando alla startlist del Giro.

Da dove passa il Giro d'Italia 2021? Ecco città e regioni

Ciclismo
Nas alla Vini Zabù, tre persone indagate
31/03/2021 A 11:08
Giro d'Italia
De Bonis positivo all'EPO: Giro a rischio per la Vini Zabù
30/03/2021 A 12:54