Dopo quello di Caleb Ewan di qualche giorno fa, arriva il secondo ritiro tra i velocisti di lusso presenti al Giro d’Italia 2021. Si ferma alla decima tappa, nel giorno di riposo, la Corsa Rosa di Tim Merlier: il belga dell’Alpecin Fenix infatti non ripartirà domani. L’ex Maglia Ciclamino, vincitore della prima frazione in linea in quel di Novara, ha accusato problemi intestinali che gli hanno portato grande sofferenza. Anche ieri si è staccato subito dopo l’accelerazione della Bora-hansgrohe in salita, dimostrando enormi difficoltà.

Pellaud in fuga, treno rosa, Merlier come Dumoulin: il meglio della 7a tappa

Le sue parole

Giro d'Italia
Sagan, una volata a 73 km/h! Tutti i numeri degli ultimi 300 metri
17/05/2021 A 17:33
"È un vero peccato di dover lasciare il Giro. Ma credo che sia la scelta migliore in questo momento. Questa è stata la prima volta nella mia carriera che ho corso per dieci giorni consecutivi e gli ultimi giorni li ho accusati parecchio. Nel mio stato attuale, non penso che potrei sprintare per la vittoria e non voglio compromettere il resto della mia stagione".

Prosegue

"Sono fiero e onorato di aver potuto fare qui il mio esordio in un GT. Il Giro è stata una avventura indimenticabile per me e per la squadra. Siamo venuti qui per cercare un successo di tappa e sono entusiasta di aver raggiunto il nostro obiettivo e che abbiamo continuato a lottare anche dopo esserci riusciti. È stato un grande onore e una grande motivazione essere stato in grado di indossare la iconica Maglia Ciclamino per cinque giorni".

Giro 360, tappa 10: il ruggito di Sagan, l’uomo della dieci

Giro d'Italia
Tutte le classifiche del Giro: festa per Bernal, Sagan e Bouchard
30/05/2021 A 23:20
Giro d'Italia
La classifica a squadre: la Ineos Grenadiers in vetta
30/05/2021 A 23:00