Egan Bernal non parteciperà al Giro d’Italia 2022. Il detentore del Trofeo Senza Fine ha comunicato che non prenderà parte alla prossima edizione della Corsa Rosa, in programma dal 6 al 29 maggio. Il Campione in carica punterà tutto sul Tour de France nella prossima stagione, con l’obiettivo di salire sul gradino più alto del podio dopo l’apoteosi del 2019. Il colombiano sogna di battere lo sloveno Tadej Pogacar, dominatore delle ultime due edizioni della corsa a tappe più prestigiosa e importante al mondo. La conferma è arrivata direttamente dall’alfiere della Ineos Granadiers nel corso di un evento legato all’alimentazione andato in scena nel suo Paese natale.

Bernal emozionato: alza il Trofeo Senza Fine in piazza Duomo

Egan Bernal, negli inediti panni di un cuoco intento a preparare pietanze ai fornelli, ha raccontato di avere già ripreso gli allenamenti e che presto andrà in Spagna per proseguire nella sua preparazione e decidere la programmazione dettagliata per la prossima stagione. Il 24enne è stato molto chiaro: “Se andrò al Tour de France il prossimo anno? La risposta è sì. È chiaro che concentreremo tutta la nostra preparazione e i nostri sforzi pensando al Tour de France del prossimo anno. È arrivato il momento di riprendere il percorso che abbiamo iniziato nel 2019 e dal quale ci siamo un po’ separati“.
Giro d'Italia
51mila metri di dislivello, dall'Ungheria a Verona: tutti i dettagli del Giro 105
30/11/2021 A 22:45

L'assolo di Egan Bernal sul Passo Giau: che azione!

Il sudamericano ha raccontato la sua ultima esperienza sulle strade del Bel Paese: “Il Giro resterà un ricordo bellissimo e fantastico. Ha avuto un enorme significato personale e sportivo per me e per la mia squadra e anche per il nostro Paese è stato qualcosa di molto bello. È stato molto alto lo sforzo fisico e mentale richiesto sia per me che per la squadra, ma è un trionfo che non dimenticheremo“. Egan Bernal si è soffermato anche sul problema alla schiena, dovuto a una scoliosi causata dalla lunghezza diversa di una gamba rispetto all’altra: “Adesso mi sento bene. Penso di essermi completamente ripreso, ma abbiamo deciso di monitorare la situazione attraverso sessioni di fisioterapia, rafforzando il lavoro con allenamenti in palestra. Spero che questo mi permetta di iniziare l’anno senza problemi e di poter andare avanti senza avere alterazioni“.
Il Giro d’Italia 2022 non vedrà sicuramente al via Egan Bernal e Tadej Pogacar, come ufficialmente annunciato. Quasi sicuramente non ci sarà nemmeno l’altro sloveno Primoz Roglic, trionfatore alla Vuelta di Spagna. La Corsa Rosa non sarà a grandi firme e potrebbe aprirsi a colpi di scena e a nomi di non primissimo piano.

Il Giro parla colombiano: Bernal sul gradino più alto del podio

Giro d'Italia
Viviani: "Nel 2022 sarebbe bello conquistare la maglia ciclamino"
30/11/2021 A 09:52
Giro d'Italia
Colbrelli: "Giro? Deciderà la squadra, ma vorrei esserci"
12/11/2021 A 11:46