Dopo il successo nell'ultima Corsa Rosa su Richard Carapaz, annichilito nella penultima frazione con arrivo a Fedaia e poi regolato nella crono conclusiva, il capitano della Bora Jai Hindley non ha ancora lasciato il nostro Paese. Il corridore australiano è stato infatti notato nelle vicinanze del Lago di Como, dove ha donato un importante cimelio ad uno dei nostri musei sportivi più importanti.

Carapaz e Hindley si fanno i complimenti dopo la cronometro di Verona - Giro d'Italia 2022

Credit Foto Getty Images

Jai Hindley ha infatti fatto una splendida sorpresa al Museo del Ciclismo di Magreglio, in provincia di Como. Il fresco vincitore del Giro d'Italia si è presentato in bici al tempio delle due ruote, accanto allo storico Santuario della Madonna del Ghisallo (protettrice dei ciclisti e luogo iconico per gli amanti di questo sport). L'australiano ha regalato la propria maglia rosa, indossata domenica pomeriggio sul gradino più alto del podio a Verona.
Giro d'Italia
Scarponi, una targa in suo ricordo sul Colle dell'Agnello
UN' ORA FA
La foto ufficiale di Jai Hindley al Museo del Ciclismo:
La casacca arricchirà la spettacolare collezione di maglie rosa presente nel museo situato a Magreglio, a cui i più grandi campioni di tutti i tempi hanno sempre donato pezzi iconici. Jai Hindley ha firmato e dedicato il simbolo del primato, che potrà così essere ammirato dai tanti visitatori che ogni giorno si presentano al Museo del Ciclismo per osservare da vicino autentici cimeli che hanno fatto la storia del pedale.

Hindley annienta Carapaz! L'arrivo dell'australiano, rivale a oltre un minuto

Giro d'Italia
Giro U23: Gregoire vince l’ultima tappa, Hayter la classifica generale
18/06/2022 A 16:38
Giro d'Italia
Svelato il calendario 2023: confermato il Giro d'Italia a maggio
17/06/2022 A 02:14