Il Giro d'Italia arriva a Potenza e sono le strade di Domenico Pozzovivo che vivrà una sorta di emozione gareggiando nelle strade dove si allena per preparare i Grandi Giri. Sarà l'ultimo Giro di Pozzovivo? Chi lo sa, ma il corridore lucano spera di chiudere in bellezza in questa edizione puntando ad un'ottima top 10 che a 39 anni non è una cosa così scontata. Ma Pozzo riuscirà anche a vincere una tappa?

Calendario e Risultati

Startlist, ritirati e squalificati | Il montepremi | Percorso, calendario e risultati del Giro
Giro d'Italia
Da Budapest a Verona: tutte le tappe del Giro 2022. La guida
01/05/2022 A 21:19

L'obiettivo di questo Giro d'Italia

È stato un inizio di Giro abbastanza tranquillo. Da oggi si comincia a fare sul serio, ci sono le prime asperità. Obiettivi? Da questo Giro mi aspetto di entrare nella top10. Questo è quello che mi ero prefissato dopo l’infortunio del 2019. Per ora sono in tabella vedremo come andrà nelle prossime settimane

Una tappa messa nel mirino?

Così a pelle mi piace molto la tappa del Blockhaus che ho già fatto nel 2017 e poi quella della Marmolada che ho fatto nel 2008 e sono arrivato secondo alle spalle di Sella che era in fuga. E poi quella in casa, oggi a Potenza. Queste sono le tappe che mi piacciono di più in questa edizione della Corsa Rosa

Cosa significa arrivare a Potenza?

Sono strade che conosco molto bene, tra i vari allenamenti è una tappa che ho già fatto un po’ di volte. Secondo me oggi farà fatica a prendere il largo la fuga, ma una volta avviata sarà difficile riprenderla e quindi credo che i fuggitivi di giornata possano arrivare al traguardo. Il penultimo GPM è molto impegnativo. Quando preparavo i primi Giri sognavo che un giorno la Corsa Rosa potesse passare da queste strade e quindi esserci oggi è un sogno che si realizza. Mi riporterà sicuramente indietro negli anni e rivivrò tanti momenti su queste strade. Tra l’altro dove oggi c’è l’ultimo GPM di giornata, ad Abriola, sono cittadino onorario. Sarà bellissimo passare da lì. Non ho ancora realmente capito quale sia la mia condizione. Sull’Etna non stavo benissimo, ma l’approccio al Giro è stato ideale e quindi sono fiducioso. Oggi ne saprò di più

Kämna re dell'Etna! Battuto Juan Pedro Lopez, rivivi l'arrivo

L'addio di Vincenzo Nibali

Me lo aspettavo. Ho parlato un po’ con lui e nell’ultimo periodo ho capito che c’era questa possibilità. C’è un aneddoto che ricordo benissimo, ma risale ad anni fa, al 1997. Da piccolini, spesso, correvamo in categorie miste (allievi e juniores), eravamo in Calabria, sulla Sila, e la salita era molto dura. L’unico ragazzo tra gli allievi che era riuscito a resistere ai miei continui attacchi (correvo tra gli juniores) era proprio Vincenzo. Un ragazzino alto e molto magro. Io poi non sono riuscito a vincere la corsa a causa di un problema meccanico e lui poi mi ha confessato di essere stato felice di questo mio problema perché non ne poteva più dei miei scatti. Vincenzo poi al traguardo è arrivato 2°, il primo tra gli allievi

Nibali alza già bandiera bianca: il momento in cui si stacca sull'Etna

Chi vince il Giro d'Italia?

Carapaz

Dove seguire in tv e streaming il Giro d'Italia

Il Giro d'Italia 2022 sarà trasmesso in DIRETTA su Eurosport 1 e 2 (Canali 210 e 211 di Sky e su DAZN) con la telecronaca di Luca Gregorio e Riccardo Magrini e commento bonus di Moreno Moser e Wladimir Belli. Se non volete perdervi neanche un metro delle 21 tappe di questa edizione, potrete seguire il Giro d'Italia in DIRETTA INTEGRALE, dal km 0, in streaming su Eurosport Player, Discovery+ (Scopri l'offerta) e GCN+ con tanti contenuti esclusivi in più. Sarà anche possibile recuperare tutte le corse On Demand su tutte le nostre piattaforme.

Quanto si guadagna al Giro? Ecco il montepremi nel dettaglio

Giro d'Italia
Quanto vale vincere il Giro d'Italia? Il montepremi completo
29/04/2022 A 16:29
Giro d'Italia
L'Albo d'oro del Giro: tutti i vincitori dal 1909 al 2021
29/04/2022 A 15:33