Campione d’Italia, campione d’Europa e trionfatore alla Parigi-Roubaix. Difficile chiedere qualcosa in più in un’annata da sogno a Sonny Colbrelli, la stella del 2021 italiano nel ciclismo su strada. Il bresciano si sta godendo un periodo di meritate vacanze, dopo un paio di mesi a tutta. Si inizia però già a pensare al prossimo anno e ad i vari obiettivi da fissare. Il corridore della Bahrain-Victorious ieri ha fatto visita al Giornale di Brescia parlando di ciò che gli aspetterà.
L’intenzione è quella di non stravolgere il programma di quest’anno c’è però una possibilità di vederlo al via del Giro d’Italia, presentato in questi giorni e che vede diverse frazioni adatte alle sue caratteristiche. Le sue parole: "Vedremo le gerarchie della squadra. Non è semplice, perché corridori da classiche spesso arrivano scarichi al Giro ed è per quello che fanno il Tour. Io ci spero. Deciderà la squadra, ma io vorrei fare il Giro".
Giro d'Italia
Dall'Ungheria fino a Verona: ecco il percorso 2022
12/11/2021 A 11:28

Prosegue

"Mi auguro nel 2022 di confermare questa grande stagione. Non è facile, ma le carte in regola ci sono tutte, partendo bene sin dalla prima grande classica, la Milano-Sanremo. Spero di arrivarci con la condizione che avevo nell’ultimo mese. Se ci arrivo così bene, mentalmente e fisicamente, posso dire la mia".

Fango, pavé e Colbrelli: la Roubaix vista dall'onbike camera

Ciclismo
A Colbrelli il Giglio d'Oro: miglior ciclista italiano, battuto Ganna
02/11/2021 A 18:06
Gran Piemonte
Gran Piemonte: orari, diretta tv, percorso e favoriti
07/10/2021 A 09:00