Era una tappa che si prestava ai colpi di scena e così è stato. Sotto le nuvole di Hondarribia brilla il sorriso di Ion Izagirre, che si prende la quarta frazione del Giro dei Paesi Baschi e regala all'Astana il secondo successo dopo l'assolo di Aranburu a Sestao. Decisivo il colpo di reni per bruciare un Pello Bilbao annunciato vincitore anche dallo speaker, ma infine secondo. Ma la notizia riguarda il terzo classificato, Brandon McNulty. Il corridore della UAE entra nell'azione decisiva, sorprende Primoz Roglic e una Jumbo-Visma rivedibile e strappa la maglia gialla di leader allo sloveno. A due tappe dal termine nulla è ancora deciso, ma il vincitore dell'ultima Vuelta dovrà correre all'attacco per riprendersi il primato.

Vince Bilbao...anzi no! Ion Izagirre lo brucia col colpo di reni

La nuova classifica generale

Giro dei Paesi Baschi
Roglic: "Me la sono goduta. Team giovane e di talento"
10/04/2021 A 21:26
1. Brandon MCNULTY12h25'21''
2. Primoz ROGLIC+23''
3. Jonas VINGEGAARD+28''
4. Pello BILBAO+36''
5. Tadej POGACAR+43''
6. Adam YATES+1'02''
7. Emanuel BUCHMANN+1'07''
8. Alejandro VALVERDE+1'13''
9. Ion IZAGIRRE+1'15
10. Mikel LANDA+1'23''

La cronaca

Dopo la sinfonia slovena ascoltata nella terza tappa, la corsa propone un’altra frazione interessante. Terreno da fughe, ma stuzzicante anche per i big della generale: 4 Gpm sparsi qua e là, con l’ultimo scollinamento fissato a 22 km dal traguardo. Una prova che fa gola a tanti e che si trasforma ben presto in una samba. Attacchi a profusione piovono sulla corsa, ma la Jumbo Visma tira il gruppo a velocità folli e impedisce ogni fuga per le prime due ore di battaglia, percorse a 48,3 km di media. In vista della seconda salita ufficiale, accelera addirittura Primoz Roglic. Lo sloveno esce dal gruppo insieme a Carapaz. Giusto per vedere che effetto fa, prima di rialzarsi. Di lì a poco, invece, la squadra del laeder benedice la fuga. Sull’erta di Alkiza se ne vanno questi quattro: Guillaume Martin (Cofidis), Ben O’Connor (Ag2R-Citroen), Jefferson Cepeda (Caja-Rural) e Juan Pedro Lopez (Trek-Segafredo).
Si continua a viaggiare a velocità elevate mentre ci si avvicina al dunque. C’è anche l’Astana a contribuire all’inseguimento, visto che Aranburu sta bene e punta al bis dopo il successo di Sestao. Così come la Movistar di un pimpante Alejandro Valverde. Sull’Alto de Jaizkibel, salita di riferimento della Clasica di San Sebastian, O’Connor e Lopez restano soli al comando, mentre la Bahrain-Victorious di Landa spreme il gruppo. Poi arriva anche la Bike Exchange, giusto a confermare quanti pretendenti abbia questa tappa. O’Connor scollina per primo, ma il gruppo è lì, a una trentina di secondi, quando mancano 40 km al traguardo.

L'attacco di Landa: lo spagnolo allunga sull'ultima salita

Nella veloce discesa verso l’ultima salita è il turno della UAE. Alle pendici dell’Erlaitz finisce l’avventura di O’Connor e Lopez. Il primo allungo - timido a dire il vero - è di Fuglsang. Più deciso quello di Mikel Landa, che guadagna qualcosa sul gruppo. Lo spagnolo viene raggiunto da Chaves e McNulty, mentre dietro il gruppo si sgretola. Ma il terzetto viene ripreso in prossimità del Gpm e la contesa si riapre. Nel risciacquo che precede la veloce discesa ci riprovano Chaves e Bilbao, su cui rientrano in breve McNulty, Ion Izagirre, Buchmann e Vingegaard, che lascia solo Roglic. L'attacco si concretizza. Venti secondi, poi trenta, infine cinquanta. L'ultimo tratto in pianura non cambia nulla: sono i sei a giocarsi il successo. Buchmann prova ad anticipare la volata un paio di volte, così come Chaves. Ma il colombiano viene riassorbito a 150 metri dal traguardo, che premia Izagirre. Gruppo Roglic a 49 secondi. Venerdì è in programma una tappa più "semplice" sulla carta, ma occhio: tre Gpm e il disegno del percorso lungo la costa potrebbero regalare altre sorprese.

L'ordine d'arrivo della quarta tappa

1. Ion IZAGIRRE4h17'07''
2. Pello BILBAOst
3. Brandon MCNULTYst
4. Jonas VINGEGAARDst
5. Emanuel BUCHMANNst
6. Esteban CHAVES +2''
7. Patrick BEVIN+49''
8. James KNOXst
9. Quinten HERMANSst
10. Alejandro VALVERDEst

Rivivi la quarta tappa (contenuto premium)

Iscriviti per guardare

Hai già un account?

Accedi
Ciclismo

Giro dei Paesi Baschi | 4a tappa

00:00:00

Replica
Giro dei Paesi Baschi
Pogacar: "Nessuno ha collaborato per riprendere Roglic"
10/04/2021 A 21:01
Giro dei Paesi Baschi
Roglic: "Ho fatto il kamikaze. Vingegaard sono fiero di te"
10/04/2021 A 19:00