Dopo un successo all'UAE Tour (a Jebel Hafeet) e uno alla Tirreno-Adriatico (a Prati di Tivo), Tadej Pogacar fa tris e conquista una frazione anche ai Paesi Baschi. Il corridore sloveno confessa che questa era una frazione su cui aveva puntato parecchio dopo aver visionato in precedenza il percorso e, nello specifico, la difficoltà dell'ultima salita. Tappa che ha mostrato i veri valori in campo: spazio ancora al duello tra Pogacar e Roglic e per il corridore dell'UAE Emirates è ancora tutto aperto per la conquista della classifica generale.

Avevo visto il percorso, sapevo cosa fare

In mattinata eravamo andati in auto a vedere il finale e il team manager Matxín mi aveva spiegato bene il percorso. Ero conscio della durezza della salita e sapevo che sarebbe stato cruciale essere in prima posizione, sullo scollinamento finale, per lanciarsi bene nei metri in discesa verso il traguardo
Giro dei Paesi Baschi
Trauma cranico per Kelderman: si ritira. In osservazione Woods
07/04/2021 A 18:36

Duello infinito tra Pogacar e Roglic: che botte tra sloveni

Volevo vincere qua

Questo successo mi rende molto felice perché, dopo aver corso qui nei Paesi Baschi due anni fa, ho sempre avuto l’ambizione di tornare e ottenere un successo. È una corsa molto bella e l’entusiasmo dei tifosi offre sensazioni incredibili

Roglic e Pogacar mettono tutti in fila: rivivi l'ultima salita

Vincere il Giro dei Paesi Baschi?

Ci sono ancora tre giorni di corsa, tutti impegnativi. Li affronterò con ottimismo perché la condizione è buona e la squadra sta correndo benissimo

Rivivi la 3a tappa del Giro dei Paesi Baschi On Demand (Contenuto Premium)

Premium
Ciclismo

Giro dei Paesi Baschi | 3a tappa

01:58:47

Replica
Giro dei Paesi Baschi
Spettacolo degli sloveni: Pogacar vince davanti a Roglic
07/04/2021 A 12:27
Giro d'Italia
Nibali, Froome, Pogacar: Giro o Tour? Cosa fanno i big?
18/02/2021 A 16:42