08/04/21 - 12:46
Risultato finale
Vitoria-Gasteiz - Hondarribia
0km
?km
Giro dei Paesi Baschi • Tappa4
avant-match

Vitoria-Gasteiz - Hondarribia

Giro dei Paesi Baschi – Segui LIVE su Eurosport la corsa ciclistica, che è in programma il 8 aprile 2021 alle 12:46. La nostra diretta ti offre aggiornamenti minuto per minuto e dettagli sui momenti più importanti.
Consulta anche tutta l'attualità di Ciclismo: competizioni, calendari, risultati.

    
30
Marco Castro
Highlights 
 
 Rimuovi
- 

Video - Vince Bilbao...anzi no! Ion Izagirre lo brucia col colpo di reni

01:21
- 

GRUPPO ROGLIC A 49 SECONDI

- 

VINCE IZAGIRRE! DECISIVO IL COLPO DI RENI SU BILBAO! Chaves ripreso ai -150 m, MCNULTY NUOVO LEADER!

-0,6 km 

PARTE CHAVES! SI GUARDANO! ATTENZIONE!

-0,7 km 

Ancora insieme i sei, sarà volata!

-1 km 

ULTIMO KM! Ripreso Buchmann, che però ci riprova!

-2 km 

PARTE BUCHMANN! McNulty prova a chiudere

-3 km 

Saranno Chaves, McNulty, Bilbao, Buchmann, Vingegaard e Ion Izagirre a giocarsi la tappa!

-5 km 

ULTIMI 5 KM! I sei hanno 50 secondi. Non rientrano più da dietro, McNulty a un passo da diventare il nuovo leader della generale!

-6 km 

Dietro si sprecano gli scatti, ma nessuno riesce a fare la differenza. L'ultimo a provarci è Mas, rientrato in discesa.

-8 km 

Intanto McNulty è nuovo leader virtuale!

-10 km 

FINITA LA DISCESA. I sei hanno 32 secondi di margine, difficile andare a riprenderli.

-11 km 

Dietro attacca Valverde!

-11 km 

29 secondi per McNulty, Chaves, Izagirre, Vingegaard, Bilbao e Buchmann!

-13 km 

Nel gruppetto Roglic sta tirando solo Hugh Carthy. Ora è rientrato un altro uomo per lo sloveno, che dovrà tirare nel tratto di pianura.

-15 km 

Ricordiamo che McNulty è terzo in classifica generale a soli 30 secondi da Roglic. Rischia lo sloveno!

-18 km 

24 secondi per i sei di testa! Dietro Roglic è rimasto solo.

-19 km 

Chaves e Bilbao ripresi da Vingegaard, McNulty, Buchmann e Izagirre.

-20 km 

Attaccano Chaves e Bilbao, vediamo se guadagnano qualcosa.

-20 km 

Gruppetto di nuovo compatto. Ci sono Roglic, Pogacar, Valverde, Fuglsang, Vingegaard, Chaves, McNulty, Ion Izagirre, Landa, Bilbao, Vansevenant, Knox, Adam Yates. Rientrano anche Carthy e Higuita.

-21 km 

RIPARTE MCNULTY IN DISCESA. Vingegaard lo insegue ancora.

-22 km 

McNulty passa comunque per primo al Gpm. Sono circa una quindicina nel gruppo Roglic.

-22 km 

Si staccano anche Higuita e Bilbao. Ripresi Landa e McNulty. Gran lavoro di Vingegaard per Roglic.

-22 km 

Ripreso Chaves, la Jumbo fa il ritmo nel gruppetto Roglic.

-23 km 

Chaves perde contatto da Landa e McNulty. Gruppetto Roglic a 10 secondi. Dietro si staccano Aru, Aranburu, Mas, Carapaz e Schachmann. Un km al Gpm.

-24 km 

Chaves e McNulty si riportano su Landa. Gruppo a 50 metri.

-24 km 

Landa ha preso 20 metri sugli altri big, tirati da Chaves.

-24 km 

ORA PARTE LANDA!

-24 km 

PARTE FUGLSANG! Carapaz segue il danese. Ma Pogacar, Valverde e Roglic rispondono, seguiti da altri corridori.

-24 km 

Un po' di Italia nelle prime posizioni: Diego Ulissi tira il gruppo, Fabio Aru sgambetta alle spalle di Roglic.

-25 km

RIPRESI LOPEZ E O'CONNOR!

-26 km

Inizia l'ultima salita, l'Erlaitz! un 1^ categoria di 4 km al 10,4%. La fuga ha i minuti contati, solo 15 secondi per O'Connor e Lopez.

-29 km 

Ricordiamo che tra i corridori che si giocheranno la tappa non ci sono Wilco Kelderman e Michael Woods, caduti nella tappa di ieri e costretti al ritiro.

Video - Cadono Woods e Kelderman: c'è il buco, ma Pogacar rimonta

01:23
-32 km

Cielo nuovoloso sopra la corsa, ma il clima è piuttosto mite.

-35 km 

Ora a tirare il gruppo maglia gialla c'è la UAE, con Hirschi e Diego Ulissi.

-36 km 

Corridori impegnati in un tratto di discesa molto veloce, ma tra poco di riprende a salire per l'ultimo Gpm di giornata.

-42 km

O'Connor passa per primo al Gpm di Jaizkibel. Gruppo a soli 35 secondi però.

-44 km 

Ripreso Cepeda, c'è ancora Guillaume Martin tra i due di testa e il gruppo.

-45 km 

Si è ridotto a 1 minuto e 10 secondi il vantaggio del duo di testa. I big non vogliono fare sconti, corsa sempre sotto controllo.

-46 km 

Si alza la velocità in gruppo, c'è un uomo della Bahrain a tirare. E si staccano già diversi corridori.

-47 km 

O'Connor e Lopez allungano nel gruppetto di testa. Martin e Cepeda perdono qualche metro.

-49 km 

Ora c'è anche la Movistar a tirare il gruppo. Alejandro Valverde è in un buono stato di forma, come dimostra il terzo posto di ieri e il successo al GP Indurain.

Video - Valverde torna alla vittoria dopo 582 giorni: il GP Indurain è suo

01:52
-50 km 

Inizia la terza salita di giornata. Il quartetto di testa ha tre minuti di margine sul gruppo.

-56 km

Ancora due i Gpm da affrontare: lo Jaizkibel (2^ cat. di 7,9 km al 5,5%) e l'Erlaitz (1^ cat. di 4km al 10,4%).

-60 km 

Aramburu che ha vinto la seconda tappa beffando i big della generale con un gran numero.

Video - Aranburu più forte dei big: il suo arrivo tra due ali di folla

01:13
-66 km 

C'è anche l'Astana in testa al gruppo a guidare l'inseguimento. Aramburu e soci hanno questa tappa nel mirino.

-70 km 

A proposito di O'Connor, vi ricordate la sua vittoria a Madonna di Campiglio all'ultimo Giro d'Italia?

Video - O'Connor da solo a Madonna di Campiglio: rivivi l'arrivo

01:29
-72 km 

Ben O'Connor passa per primo al traguardo volante. Il vantaggio sul gruppo è di 2 minuti e 50 secondi.

-77 km

Il quartetto ha guadagnato già 2 minuti sul gruppo. Il migliore in classifica tra i fuggitivi è Ben O'Connor, 31esimo a 4'21 da Roglic.

-80 km

Sul secondo Gpm di giornata si sono ora avvantaggiati in quattro: si tratta di Guillaume Martin (Cofidis), Jefferson Cepeda (Caja Rural), Ben O'Connor (Ag2R Citroen) e Juan Pedro Lopez (Trek-Segafredo). Sembra essere l'azione buona! Martin è scollinato per primo.

-90 km

Nelle prime due ore di corsa la media è stata di 48,3 km/h. Davvero non male!

-98 km 

Nulla di fatto, Roglic e Carapaz si rialzano. Un indizio sul fatto che lo sloveno si muoverà più avanti? Ieri ha dimostrato di essere il migliore in salita insieme a Pogacar.

Video - Duello infinito tra Pogacar e Roglic: che botte tra sloveni

01:37
-100 km

SI MUOVE ROGLIC! Il leader della generale accelera insieme a Richard Carapaz e Alejandro Osorio per acciuffare i due atleti che si erano avvantaggiati: Omar Fraile e Mathieu Bourgadeau.

-

Situazione davvero caotica e intensa in questa prima parte di gara. In tanti hanno provato ad andare in fuga, ma la Jumbo Visma di Roglic ha mantenuto sempre la velocità altissima, rintuzzando ogni tentativo. Già affrontato il primo Gpm, siamo in vista del secondo.

- 

Per la frazione di oggi non è semplice definire un favorito. La conformazione del percorso favorisce la fuga e tra coloro che potrebbero provarci da lontano c'è anche Marc Hirschi. Gente come Richard Carapaz e Guillaume Martin ha perso un po' di terreno ieri e non sarà marcata troppo da vicino. Occhio anche ad Alex Aranburu, già trionfatore nella seconda tappa. Tra i big hanno dimostrato buona gamba Alejandro Valverde, Adam Yates e Mikel Landa. Ma ovviamente in cima alla lista ci sono sempre loro, Tadej Pogacar e Primoz Roglic. Se i due sloveni decidono di muoversi e la fuga non va in porto, saranno ancora loro i favoriti principali. Da seguire anche a Maximilian Schachmann e David Gaudu.

-

I GPM di giornata: come detto sono quattro e alcuni anche piuttosto impegativi. Si parte con il Deskarga (3^ cat. di 3,1 km al 7,4%), poi ci saranno l'Alkiza (3^ cat. di 4,6 km al 5,8%), lo Jaizkibel (2^ cat. di 7,9 km al 5,5%) e l'Erlaitz (1^ cat. di 4km al 10,4%).

-

Primoz Roglic resta al comando della classifica generale. Queste le prime posizioni:

  • Primoz ROGLIC - 8:07.48
  • Tadej POGACAR - +20''
  • Brandon MCNULTY - +30''
  • Adam YATES - +39''
  • Alejandro VALVERDE - +50''
  • Jonas VINGEGAARD - +54''
  • Mikel LANDA - +1'00''
  • Pello BILBAO - +1'08''
- 

La corsa riparte dopo la zampata di Tadej Pogacar nella terza tappa. Ancora una volta è stata una sinfonia slovena, con Primoz Roglic secondo e gli altri più staccati. Sono sempre loro due gli uomini da battere.

Video - Vince Pogacar su Roglic: rivivi il fantastico arrivo

00:52
-

Da Vitoria-Gasteiz a Hondarribia: la quarta frazione è la più lunga di questa edizione della corsa con i suoi 189 km. Una tappa molto mossa, che non presenta un arrivo in salita ma segnata da ben quattro Gpm. Dall'ultimo scollinamento mancheranno 22 km, di cui la maggior parte in discesa.

- 

Buon pomeriggio amici di Eurosport e benvenuti alla diretta scritta della quarta tappa del Giro dei Paesi Baschi! Un saluto da Marco Castro