Diego Ulissi ha vinto il GP Industria & Artigianato 2022, classica del calendario ciclistico italiano giunta alla sua 44ma edizione. Il percorso si snodava attorno alla città di Larciano in provincia di Pistoia: 192 km lungo i quali è stata proposta per quattro volte la salita del San Baronto (8,6 km al 3,5% di pendenza media, con una rampa al 9% nei pressi del terzo chilometro). Il toscano ha interpretato una spettacolare volata a ranghi ristretti e ha trionfato nettamente, conquistando il suo 43° sigillo da professionista (il primo stagionale, non festeggiava dalla Settimana Ciclistica Italiana dello scorso luglio).
Diego Ulissi era reduce da un’annata agonistica molto complicata, caratterizzata dal rientro dopo i noti problemi cardiaci. La forma è davvero encomiabile, si è lasciato alle spalle anche il Covid-19 con cui ha dovuto fare i conti ad inizio stagione. Sull’ultimo passaggio al San Baronto (GPM a 7 km dal traguardo) era stato il suo compagno di squadra Marc Hirschi ad avvantaggiarsi insieme a Nicolas Edet, ma lo svizzero ed il francese sono stati riacciuffati quando mancavano un paio di chilometri al traguardo. A trainare l’azione degli inseguitori è stato un sontuoso Vincenzo Nibali. Lo Squalo ha pedalato in maniera indemoniata lungo la discesa, ribadendo di essere ancora un fuoriclasse nel fondamentale. L’alfiere dell’Astana è parso in crescendo di forma dopo i problemi degli ultimi mesi, si sta preparando per essere protagonista al Giro d’Italia. Da elogiare la prestazione di Alessandro Fedeli (secondo con la maglia della Nazionale Italiana) e di Antonio Tiberi (ottavo, Trek Segafredo), che si era scaldato nelle battute iniziali dell’ultima ascesa al San Baronto ed ha lasciato intravedere delle buone doti. A completare il podio è stato il belga Xandro Meurisse (Alpecin-Fenix), che ha preceduto l’eritreo Natnael Tesfatsion (Drone Hopper-Androni Giocattoli) ed Andrea Vendrame (Nazionale Italiana).
Ciclismo
La moglie di Rebellin: "Immaginare la mia vita senza di te mi strazia"
04/12/2022 ALLE 07:55

Che numero di Bagioli! Volata imperiale, rivivi l'arrivo

Seconda vittoria italiana in questa ricca domenica di ciclismo (tra i professionisti) dopo che Andrea Bagioli aveva fatto sua l’ultima tappa del Giro di Catalogna, giganteggiando in volata a Barcellona. Ad animare la giornata è stata una fuga di cinque uomini, formatasi nelle prime battute della corsa: Michael Belleri (Biesse-Carrera), Matteo Freddi (Beltrami Tsa Tre Colli), Jozsef-Attila Malnasi (Giotti Victoria Savini Due), Giulio Masotto (Team Corratec) e Connor Sens (Mg.K Vis Colors for peace Vpm) sono stati ripresi quando mancavano una quarantina di chilometri al traguardo.

Il grande ritorno di Nibali: rivivi la vittoria in Sicilia

Ciclismo
Pozzato: "Rebellin talento unico. Ora corro a piedi, in bici ho paura"
03/12/2022 ALLE 10:38
Ciclismo
Rintracciato chi ha investito e ucciso Rebellin: è in Germania
02/12/2022 ALLE 14:41